mercoledì 17 Aprile 2024
HomeSenza categoriaA giugno "La Damigella del Re": evento culturale a Roccarainola

A giugno “La Damigella del Re”: evento culturale a Roccarainola

ROCCARAINOLA -La Damigella del Re è un evento culturale in programma a Roccarainola dal 19 al 21 Giugno. Organizzato dal Comune con il contributo della Regione Campania, trova ispirazione dalla storia d’amore tra Re Alfonso I D’Aragona e Lucrezia D’Alagno (sorella di Ugo, Feudatario di Roccarainola) narrata fantasiosamente anche in un romanzo dell’ ottocento di anonimo, “Il Romito di San Donato”.

I sentimenti di Re Alfonso I (il Magnanimo) fecero la fortuna di Lucrezia e della sua famiglia .
Le cronache dell’ epoca la descrivono come una donna bellissima, intelligente e con un grande senso degli affari. Non le fu difficile trasformare in poco tempo i feudi ricevuti in dono in prospere terre dalle quali traeva ricchezza. Lucrezia, secondo quanto riportato da ricerche e documenti, fu giusta con i poveri e severa con i cortigiani. Un lato della sua personalità che la pone sotto una luce rivoluzionaria rispetto agli usi del tempo. L’intento quindi è quello di riportare alla memoria la sua figura storica mettendo al centro del lavoro di molte associazioni la ricerca sulla vita medievale del piccolo borgo feudale, ricreandone le atmosfere, il cibo, gli abiti, i suoni e i colori.
Già dal 24 Aprile Roccarainola porterà le lancette del suo orologio indietro al XV secolo, con le cerimonie di investitura dei cavalieri dei vari casali, con degustazioni di cibi medievali, mostre, concerti, sfilate in costume e un Palio.
Una festa popolare che crea un forte momento di crescita culturale per l’ intera popolazione e che vuole contagiare tutta l’area.
Queste le associazioni di Roccarainola impegnate nell’evento:

PRO LOCO
MUSEO CIVICO
LUCREZIA D’ALAGNO
L’INCONTRO
I MATT…ATTORI
MORELLI E SILVATI
MIUSART
COMITATO INSIEME
I GIOVANI DI GARGANI E PIAZZA
I GIOVANI DI SASSO
DUNS SCOTO
POLARIS
Roccarainolasposi.it

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche