martedì 5 Marzo 2024
HomeScuolaA Pollena maxi finanziamento da 1 milione e 200mila euro per il...

A Pollena maxi finanziamento da 1 milione e 200mila euro per il plesso Viviani

Quasi un milione e duecentomila euro per la trasformazione del plesso Viviani da edificio efficientato a struttura ad energia quasi zero, ossia capace di consumare quasi esclusivamente l’energia che è in grado di produrre autonomamente. È questa l’ultima buona notizia in ordine di tempo per il comune di Pollena Trocchia, che nelle scorse ore ha ricevuto la conferma dalla Direzione Efficienza Energetica di GSE, la società a completa partecipazione del Ministero dell’economia e delle finanze che gestisce i servizi energetici nazionali, dell’accoglimento della richiesta di prenotazione degli incentivi per la trasformazione energetica. «Tra i primi atti ufficiali del mio secondo mandato da sindaco di Pollena Trocchia, in linea con il programma elettorale presentato ai residenti che ci hanno dato fiducia, c’è stata la richiesta di incentivi per la riqualificazione energetica di edifici di proprietà comunale: un segnale forte, che testimonia il nostro vivo interesse per il rispetto dell’ambiente. La richiesta è stata presto coronata da questo primo successo, che prosegue la scia di finanziamenti sovracomunali che l’amministrazione è riuscita ad intercettare. È la strada giusta, che continueremo a percorrere nell’interesse dell’intera comunità cittadina» ha detto il sindaco di Pollena Trocchia Carlo Esposito. «Non ci poteva essere notizia migliore in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. Le risorse, ammontanti per la precisione a un milione e 184mila euro, saranno infatti destinate all’efficientamento energetico del plesso Viviani dell’I.C. “Gaetano Donizetti”, che diverrà dunque un edificio a energia quasi zero: è un importante messaggio, dalla duplice valenza. Da un lato testimonia l’interesse costante di questa amministrazione al mondo della scuola, dall’altro proprio dalla scuola, che ha il compito di formare le future generazioni, fa partire un’azione di rinnovamento forte, tesa a sostituire vecchie forme di energia con nuove, più sicure, pulite e rispettose dell’ambiente» ha aggiunto l’assessore alla pubblica istruzione Arturo Cianniello.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche