sabato 2 Marzo 2024
HomeAmbienteAd Amalfi un incontro di formazione e confronto sui rischi connessi al...

Ad Amalfi un incontro di formazione e confronto sui rischi connessi al dissesto idrogeologico

Organizzato dal Comune di Amalfi in collaborazione con il progetto Europeo The HuT coordinato dall’Università degli Studi di Salerno l’evento si svolgerà lunedì 11 dicembre presso il Salone Morelli

Frane, alluvioni ed erosione dei suoli. Tutti eventi catastrofici che con i cambiamenti climatici diventano sempre più frequenti e pericolosi. E dai quali occorre difendersi promuovendo momenti di consapevolezza e di conoscenza. Per questo, ad Amalfi, lunedì 11 dicembre 2023, l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Daniele Milano, organizza un incontro di formazione e di confronto proprio sui fenomeni legati al dissesto idrogeologico.

L’evento, in programma alle ore 16 presso il Salone Morelli, è promosso in collaborazione con il progetto Europeo The HuT (coordinato dall’Università degli Studi di Salerno), e la Pubblica Assistenza Millenium associazione di volontariato impegnata nelle attività di Protezione Civile in Costa d’Amalfi.

«Al di là dell’attuazione di progetti di messa in sicurezza del nostro territorio, già morfologicamente molto fragile, e soprattutto dell’applicazione dei piani di protezione civile – spiega l’Assessore alla Protezione Civile, Francesco De Riso – è necessario dar corso al costante aggiornamento anche con campagne di conoscenza e di approfondimento in cui coinvolgere le popolazioni residenti».

L’incontro, dedicato alla cittadinanza, sarà propedeutico al test di attuazione del piano di protezione civile comunale in programma per il mese di gennaio 2024.

Sarà possibile assistere all’evento anche in diretta streaming attraverso la pagina Facebook del Comune di Amalfi.

(Ufficio Stampa Comune di Amalfi: Mario Amodio/Barbara Landi)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche