lunedì 4 Marzo 2024
HomeAttualitàAddio improvviso a Tony Molà tecnico di Radio Marte

Addio improvviso a Tony Molà tecnico di Radio Marte

Somma Vesuviana. Cordoglio e tristezza a Somma Vesuviana per l’improvvisa morte di Antonio Molaro, conosciuto da tutti come Tony Molà, 47 anni, tecnico del suono di Radio Marte e molto noto nell’ ambiente degli eventi. Cognato del consigliere comunale di Somma Vesuviana Sergio D’Avino e della presidente della commissione Pari Opportunità Cinzia Castaldo.
Oggi ha avuto un malore che non gli ha lasciato scampo, lascia moglie e figli. Un anno fa con la consorte aveva aperto un negozio di ottica a Rione Trieste. Da quando la notizia si è diffusa sui social sono centinaia di messaggi per ricordarlo. A cominciare da Radio Marte.
“Sono ore molto difficili per tutto il gruppo di Radio Marte”, si legge sui social del gruppo, “Oggi è venuto a mancare improvvisamente il nostro tecnico ma soprattutto un amico, Antonio Molaro, per tutti Tony Molà. Siamo affranti per questo strappo così doloroso. Ci stringiamo attorno alla famiglia di Tony, sua moglie Sonia e ai suoi figli”

E Gianni Simioli: “A quante altre persone belle e così vicine vicine a me dovrò dire addio ?
Ciao Tony.
Ti devo tanto, tu sai perché”. Commosso anche il ricordo di Francesco D’Amato (conosciuto come Damasco Dj): “Ci sono momenti in cui la vita non vale nulla, questi momenti succedono quando un anello della catena si spezza o viene spezzato e la catena non serve più. Però una cosa è certa, resteremo sempre insieme, come in questa foto , ciao Tonì”.
Il giornalista Peppe Iannicelli: “Addio a Tony Mola, pilastro storico di Radio Marte. Un abbraccio fortissimo alla famiglia ed una preghiera per la sua anima. Ero e sono l’ultimo arrivato in una grande radio ma fin dal primo momento con competenza e sorriso mi ha insegnato mille cose tecniche ed… umane. Ci eravamo salutati sabato scorso, adesso di certo è già alla consolle per la regia dei programmi di Radio Paradiso”.
Alla famiglia giunga il forte abbraccio del direttore de La Provinciaonline Gabriella Bellini.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche