venerdì 2 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiAl palazzo Allocca di Saviano finissage di Intrecci Onirici di Teresa Matrone

Al palazzo Allocca di Saviano finissage di Intrecci Onirici di Teresa Matrone


Con ingresso gratuito ed orario di visite tutti i giorni dalle ore 17.00 alle 20:00 – festivi dalle 10:00 alle 13:00 – dal 4 novembre scorso, per la 5a edizione di “Arte a Palazzo”, la mostra d’arte a cura di Carmine Ciccone, Teresa Matrone ha esposto sue opere dal titolo “Intrecci Onirici” gemmadiibambu.

L’artista si descrive: “Mi chiamo Teresa Matrone, sono nata il 20 Ottobre 2000 a Torre Annunziata (NA). Studio Pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli e sto per intraprendere il corso di studi di Illustrazione presso la medesima istituzione. La mia ricerca artistica esplora il campo dell’ignoto e del mondo fiabesco e onirico, attraverso diversi medium con cui popolo i miei spazi pittorici di personaggi, espressione delle varie sfumature della mia persona”.

E non manca la nota critica di Giulia Terralavoro: “La sensazione dei capelli fra le dita. Vengono tagliati, cadono, si accumulano sul pavimento. Lo sguardo che si alza, si fa lucido e incontra gli occhi assenti della Luna. Il sentirsi parte di qualcosa di più grande, essere l’ingranaggio del conturbante, del meraviglioso e del femminile. È questo che l’arte di Teresa Matrone esprime: una condizione dell’essere che si dondola, come un’acrobata sul filo, fra la carne densa della vita e la leggerezza incantevole delle lucciole. Un essere che è Donna e che è Natura. Un orologio in cui ogni lancetta segue il proprio corso, rispondendo solo alle leggi della propria splendida anomalia”.

Stasera – giovedì 17 novembre – a partire dalle ore 18:30 vi sarà la chiusura con performance di Valeria De Stefano e Stefania Marrone.

Presso l’archivio storico del Palazzo Allocca – corso Garibaldi 13 – Saviano (Na) – la serata è aperta a tutti con ingresso gratuito.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti