venerdì 24 Maggio 2024
HomeCultura e SpettacoliAl Piccolo Bellini Cantodiscanto in concerto

Al Piccolo Bellini Cantodiscanto in concerto

Napoli. Il 29 e 30 aprile 20017, i Cantodiscanto saranno in concerto al teatro Piccolo BELLINI con l’ultimo lavoro Todo el mundo a cantar.

Cantodiscanto è un gruppo napoletano nato negli anni ’80 come interprete di musica popolare e poi rifondato a Bologna, da sempre interessato all’incontro fra diverse culture e alle affinità delle forme musicali.

Nel loro ultimo lavoro, Todo el mundo a cantar la compagnia formata da Guido Sodomagri.marina@gmail.com ( chitarra classica), Frida Forlani (voce, flauto) Paolo Caruso (darbouka, cajon, pandeiro, drums), Ivan Valentini (sax soprano, sax alto) Giovanni Calcaterra (contrabassista)presenterà al pubblico del Piccolo Bellini nuovi testi redatti in lingua napoletana. Rivisitando in chiave musicale antiche espressioni della tradizione popolare e ispirate agli antichi saperi, condivideranno la loro musica con la platea. Gli spettatori saranno chiamati a partecipare attivamente allo spettacolo votando la versione preferita di alcuni brani come Polka miselia, canzone in italiano che ironicamente riflette paradossi quotidiani, sulla loro pagina di Facebook:  https://www.facebook.com/Cantodiscanto .

0Il gruppo è entrato nella prima scrematura del premio Tenco come migliore album in dialetto, ha ottenuto diversi riconoscimenti dalla critica vincendo il Premio Città di Recanati e il Premio nuovo Sud arrivando alla finale del Premio De André. La compagnia musicale ha toccato per due tournée il Portogalllo nel Festival Sete sòis sete luas, che l’ ha vista presenziare anche nell’appendice francese oltre Capo Verde e Spagna, dove sono stati trasmessi  dalla Radio Nazionale (RNE). Numerose le collaborazioni per cinema, radio e televisione italiana ed estera; per la Rai con il film documentario Busker’s, il cortometraggio ChoraIl terzo anello musica, Lampi, Mediterraneo, Tournée, Fahreneit e File Urbani, e serie e fiction come  La nuova squadra Spaccanapoli.

 Ma quali saranno i temi centrali trattati durante lo spettacolo? 

In questo ultimo lavoro proponiamo canzoni scritte prevalentemente in napoletano, in alcuni casi  suggerite da detti popolari o citazioni di “vecchi saggi”. Vari temi vengono trattati: la necessità di essere coraggiosi per coricarsi con le donne belle (una metafora che allude alla realizzazione dei propri sogni), la capacità di affrontare i cambiamenti repentini della vita, la canzone d’amore, e il contatto con la natura – una storia di passione per il mare e la vela – ,  un incontro giocato quasi a ruoli inversi fra la Morte e un uomo che,  vessato da condizioni  insostenibili, invece di scappare le corre incontro per abbracciarla (Cantodiscanto).

Quali sono le evoluzioni rispetto ai lavori precedenti e come si è innovata la musica?

Rispetto ai lavori precedenti, c’è una maggiore varietà nella musica, a cui questa volta hanno contribuito diversi componenti del gruppo, in continuità con il nostro passato ma aperta a soluzioni inedite (Cantodiscanto).

Orari: sabato h. 21.15, domenica h. 18:30

Piccolo Bellini  29 e 30 aprile 2017

Prezzi: Intero 15€ – ridotto (under 29, over 65, titolari di abbonamento del Teatro Bellini, cral, convenzioni) 10€

Teatro Bellini

Via Conte di Ruvo, 14, 80135 Napoli

Telefono: 081 549 1266

http://www.teatrobellini.it/

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemma
Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti

Rubriche