lunedì 24 Giugno 2024
HomeAttualitàAl via la prima edizione del Raduno FIAT 500

Al via la prima edizione del Raduno FIAT 500

Domenica 9 settembre si darà il via alla prima edizione del Raduno Fiat 500 in Massa di Somma.


L’evento è stato ideato ed organizzato da Oreste Spinazzoli, proprietario dell’autocarrozzeria La Vesuviana, in collaborazione con MIRA (FIAT). Alle ore 10.00 tutti i partecipanti si raduneranno presso la sede della carrozzeria, in Piazza dell’Autonomia. La partenza è prevista per le ore 11.00. Tutte le Fiat 500, d’epoca o più recenti, si muoveranno verso il comune di Pollena Trocchia per, poi, proseguire a San Sebastiano al Vesuvio. Il ritorno a Massa di Somma è segnato per le ore 13.00. “Anche io parteciperò al raduno” dichiara il signor Spinazzoli. Ed in effetti con la sua bella auto del ’67 non potrebbe fare altrimenti. Ma come protagonisti sfileranno anche gli ultimi modelli di casa FIAT, almeno tre nuove 500 gentilmente concesse dalla MIRA. “L’idea di questo evento nasce dal mio amore verso gli sport e le auto – continua Oreste Spinazzoli – Non vi nascondo che a Pasqua vorrei organizzare il raduno di tutte le auto d’epoca. Per partecipare, però, si dovrà versare una quota di 15 Euro, ma questo solo perché sarà incluso un ottimo pranzo”.

Gabriella Castiello

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche