martedì 27 Luglio 2021
HomeComunicati stampaS. Paolo Belsito, gli alunni della Costantini dicono no al bullismo

S. Paolo Belsito, gli alunni della Costantini dicono no al bullismo

In occasione della giornata mondiale sul bullismo, i ragazzi della scuola media COSTANTINI di San Paolo Bel Sito hanno prodotto una parete di disegni sul fenomeno.

L’idea di dedicare 1 ora dell’orario scolastico nella giornata del 7 febbraio al tema e’ stata partorita dalla Commissione Comunale per le pari Opportunità, che lo scorso 25 novembre si era impegnata in una giornata formativa sui temi della VIOLENZA di genere e bullismo con gli stessi ragazzi e presso lo stesso istituto.

“Abbiamo semplicemente protocollato l’idea a scuola dopo averla deliberata in commissione, ben accolta da docenti e preside. L’ottica e’ stata quella di creare l’occasione ai ragazzi di riflettere ulteriormente sugli argomenti all’epoca esposti nel corso dello scorso nostro evento del 25 novembre dalle commissarie, senza distrarli dalle materie del giorno e senza ripeterci in una giornata formativa ulteriore.

Stamane ho personalmente potuto verificare il MURO CONTRO IL BULLISMO pieno di arte e pensieri, il nostro ringraziamento va ai ragazzi e al loro buon lavoro svolto in sinergia con i docenti sempre al fianco degli alunni e all’amministrazione comunale nella persona del sindaco Cafarelli che presta sempre ben volentieri il fianco alle nostre iniziative”- dichiara l’avv Olga Izzo presidente della Commissione.

Il fenomeno del bullismo è in crescita: secondo i dati raccolti da Telefono Azzurro nel biennio 2013-2014, a fronte di un totale di 3.333 consulenze su problematiche inerenti la salute e la tutela di bambini e adolescenti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti