mercoledì 8 Dicembre 2021
HomeAttualitàAmore eterno. In metro tutti i giorni per ascoltare la voce...

Amore eterno. In metro tutti i giorni per ascoltare la voce del marito

A Londra c’è una donna di nome Margaret McCollum che si reca ogni giorno nella metropolitana e resta seduta sulla banchina solo per ascoltare l’annuncio registrato dal marito nel lontano 1950.
Margaret dopo che è morto il suo Oswald Laurence, si siede sulla panchina e aspetta di sentire quella registrazione divenuta uno dei più celebri “Mind the gap” (attenzione allo spazio tra il treno e la banchina) di Londra.
Nel 2003 Oswald è morto lasciando un grande vuoto nel cuore di Margaret. Così da quel momento Margaret ha trovato il modo di sentire la sua presenza più vicina.
Ma da un giorno all’altro, dopo oltre mezzo secolo, quella voce è stata sostituita da una fredda e vuota registrazione elettronica.
Presa dallo sconforto Margaret ha fatto richiesta di quel nastro all’azienda dei trasporti della metropolitana londinese, per continuare ad ascoltare la voce di suo marito a casa sua.
Ma, venuta a conoscenza dell’emozionante storia, l’azienda ha deciso di ripristinare l’annuncio nell’unica fermata in prossimità della casa dove vive Margaret, precisamente alla fermata di Embankment della Northern Line, dove oggi tutti i passeggeri possono ascoltare la voce di Oswald Laurence e pensare che l’amore eterno esiste davvero.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti