martedì 16 Aprile 2024
HomePoliticaArea Archeologica Vesuviana, domani incontro per la gestione del sito Unesco

Area Archeologica Vesuviana, domani incontro per la gestione del sito Unesco

BOSCOREALE. Area Archeologica Vesuviana. Domani incontro sul piano strategico per lo sviluppo delle aree comprese nel piano di gestione del sito Unesco.

Si terrà domani, 23 Aprile 2015, alle ore 16,30, nella sala giunta della Casa Municipale, il programmato incontro di ascolto e condivisione con le forze economiche e sociali, le associazioni culturali e gli operatori turistici presenti sul territorio, sul Piano Strategico per lo sviluppo delle aree comprese nel Piano di gestione del sito Unesco “Aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata”, tra le quali rientra anche Boscoreale.

Il Piano Strategico è uno strumento innovativo per lo sviluppo del territorio dei comuni vesuviani e vede una forte sinergia istituzionale tra Governo, Regione e Comuni. Questa è un’occasione straordinaria per utilizzare risorse europee, attrarre investimenti pubblici e privati, e migliorare la qualità del nostro territorio. Anche la vetrina dell’Expo contribuirà a valorizzare e a sviluppare l’immenso patrimonio archeologico dell’area vesuviana. L’Amministrazione comunale intende valutare con le forze più attive sul terreno dello sviluppo e della crescita, il primo documento d’indirizzo per  arricchirlo e declinarlo sulla specificità del territorio comunale. Il “Documento di orientamento prime indicazioni operative” è disponibile sul portale internet www.comune.boscoreale.na.it, sezione “Piano Strategico. Sviluppo Area Archeologica Vesuviana”, dove sono disponibili anche altri materiali prodotti dalla struttura di missione e dal Comune di Boscoreale. All’incontro, oltre alle forze economiche e sociali, le associazioni culturali e gli operatori turistici, sono invitati a intervenire anche quanti interessati allo sviluppo della nostra città.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche