venerdì 24 Maggio 2024
HomeCronacaArrestati i rapinatori di una coppietta in via Panoramica Fellapane

Arrestati i rapinatori di una coppietta in via Panoramica Fellapane

MASSA DI SOMMA – SAN SEBASTIANO AL VESUVIO. Arrestati i due rapinatori che armati di pistola avevano minacciato una coppietta, a bordo di un auto parcheggiata in via Panoramica Fellapane, facendosi consegnare soldi e cellulari di entrambi.

I carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio hanno arrestato Michele Palandro, 33 anni, di San Sebastiano e Raffaele D’Antonio, 33 anni, residente a Massa di Somma, entrambi già noti alle forze dell’ordine, destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 30 marzo scorso dal gip del Tribunale di Nola per rapina aggravata. Le indagini svolte dai militari dell’arma, coordinate dalla Procura di Nola, hanno accertato che i due arrestati, la sera del 27 febbraio scorso, su via Panoramica Fellapane, a bordo della loro auto, armati di pistola, avevano avvicinato una coppietta ferma in macchina e, con la minaccia dell’arma, si erano fatti consegnare 70 euro in denaro contante e i due telefoni cellulari. I carabinieri, che avevano subito avviato le indagini a seguito della denuncia sporta dalla coppia, li hanno identificati, grazie anche alla descrizione dettagliata fornita dalle vittime, che li hanno formalmente riconosciuti prima in foto e poi di persona. I due rapinatori sono stati trasferiti al carcere di Poggioreale. Le indagini dei militari proseguono per accertare se a loro carico vi sono anche altre rapine messe a segno nella zona negli ultimi tempi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche