mercoledì 24 Aprile 2024
HomeAppuntamentiBefana del Vigile, a Pomigliano torna il tradizionale appuntamento dell'Epifania

Befana del Vigile, a Pomigliano torna il tradizionale appuntamento dell’Epifania

Attraverserà in “volo” piazza Municipio tra lo stupore e la curiosità soprattutto dei più piccoli.  E’ la “Befana del vigile” che alle ore 11:30 di lunedì 6 gennaio 2020 regalerà uno spettacolo all’insegna della golosità e del divertimento.

Mentre la “vecchina” tanto amata dai bambini raggiungerà la piazza calandosi direttamente dall’orologio della Chiesa di Maria SS. del Carmine, ad attenderla in piazza, insieme ai bambini, tanti giochi ed intrattenimento musicale.
A rendere possibile l’evento anche quest’anno  è stato il capo della polizia municipale di Pomigliano d’Arco Luigi Maiello che ha sollecitato l’associazione professionale polizia locale insieme al caposquadra dei vigili del fuoco Mario Nappi e all’ing. Pasquale Beneduce, specialista dei soccorsi speciali.
L’iniziativa è diventata ormai un appuntamento fisso del programma di manifestazioni del Natale a Pomigliano che, accanto alle proposte riservate ai più piccoli promosse dal comune, ha visto una serie di appuntamenti organizzati da scuole e dalle associazioni consolidando il diaologo progettuale con le istituzioni.

Per l’ottavo anno consecutivo l’evento, organizzato dai ragazzi del nucleo volontari di Protezione Civile di Pomigliano d’Arco, in collaborazione con l’amministrazione comunale cittadina e il comando di polizia municipale, ha ottenuto grande successo e consenso, sia da parte dei bambini che dei più grandi.

La simpatica vecchietta si è calata dal campanile della Chiesa di Maria Santissima del Carmine, distribuendo dolcetti, caramelle e leccornie varie, offerte ai bambini presenti grazie al contributo solidale dei Tabaccai Fit di Pomigliano d’Arco.

Con questo evento gli organizzatori (volontari di PC) hanno voluto regalare momenti di gioia e spensieratezza ai più piccini, ma anche un’opportunità di svago ai loro familiari, facendo conoscere a tutti la loro dedizione e professionalità: sempre pronti in prima linea in caso di necessità.

E’ bene sottolineare il fatto che le tecniche di imbracatura e messa in sicurezza utilizzate nell’occasione per consentire la discesa dell’arzilla vecchina, generalmente sono utilizzate dal corpo dei vigili del fuoco, in particolare dal nucleo SAF, Speleo Alpino Fluviale, per gli interventi di soccorso e salvataggio.

Il piano di Protezione Civile in piazza con la befana!

Un’occasione, dunque, anche per conoscere come comportarsi in caso di emergenza o pericolo, in seguito a calamità naturali. Durante la manifestazione, infatti, i membri del gruppo volontari di protezione civile di Pomigliano d’Arco distribuiranno materiale informativo e notizie utili circa il piano di emergenza della Città.

L’evento si è avvalso del patrocinio del comune di Pomigliano d’Arco, dell’Associazione Professionale di Polizia Locale di Pomigliano d’Arco e dei volontari della protezione civile nazionale sez. di Pomigliano d’Arco.

L’iniziativa solidale, infatti, rientra ormai da diversi anni nel cartellone del programma delle manifestazioni natalizie promosse dal comune di Pomigliano d’Arco. Circa un mese ricco di appuntamenti che hanno animato il centro storico cittadino con iniziative variegate ed interessanti.

Un vero e proprio spettacolo all’insegna del divertimento e della solidarietà, con l’anziana e arzilla signora tanto amata dai bambini, impersonata da uno dei volontari della Protezione Civile, che è planata lentamente tra la folla di bambini e genitori pronta ad accoglierla.

A rendere possibile l’evento è stato il capo della polizia locale Luigi Maiello, che ha sollecitato i suoi uomini dell’associazione professionale polizia locale a rinnovare il tradizionale appuntamento che già negli anni passati ha riscosso enorme approvazione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche