lunedì 20 Maggio 2024
HomeAttualitàHotel Quadrifoglio, disperazione tra i 40dipendenti rimasti senza lavoro

Hotel Quadrifoglio, disperazione tra i 40dipendenti rimasti senza lavoro

POMIGLIANO D’ARCO. Sono quaranta le famiglie rimaste senza lavoro dopo i sigilli all’Hotel Quadrifoglio. In attesa della sentenza definitiva cresce la preoccupazione tra i dipendenti rimasti senza lavoro.

Un bruttissimo Natale per i lavoratori, e le loro rispettive famiglie, dell’Hotel Quadrifoglio di Pomigliano d’Arco, struttura attualmente sottoposta a sequestro giudiziario e in attesa di eventuale sentenza definitiva di confisca. In attesa dell’esito giudiziario, gli ex dipendenti della lussuosa struttura, un hotel a 4 stelle con complesso sportivo annesso, da agosto sono in disoccupazione. Tanta la disperazione delle quaranta famiglie per strada, che in questi mesi hanno lanciato numerosi appelli, tra i quali la richiesta alla magistratura di poter riavviare l’attività alberghiera mediante un commissariamento oppure una cooperativa formata dai lavoratori stessi. Ma purtroppo, come riferiscono in un’intervista rilasciata alla trasmissione Nano tv, ad oggi ancora si attende risposta. Pare che nel frattempo, siano state fatte numerose offerte per rilevare la struttura ma tutte declinate dalla magistratura perché non ritenute idonee.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche