domenica 14 Aprile 2024
HomeCultura e SpettacoliBenedetto Casillo al teatro instabile Napoli 6-7 aprile

Benedetto Casillo al teatro instabile Napoli 6-7 aprile

Benedetto Casillo fa tappa al Tin Teatro Instabile Napoli sabato 6 alle 20.00 e domenica 7 aprile alle 18.00 con lo spettacolo “Napoli, grandi autori e qualcuno di Stramacchio”.

Un appuntamento fortemente voluto dal direttore artistico del teatro Gianni Sallustro per il valore della proposta di Casillo che è in perfetta sintonia con la linea seguita in questa stagione dal teatro del centro storico. In scena anche Enza Barra e Luciano Piccolo.

Un viaggio nel teatro napoletano, dalla tradizione alla nuova drammaturgia, partendo da Petito fino al più contemporaneo e compianto Moscato, incontrando le poesie di Ferdinando Russo, Raffaele Viviani, Salvatore Di Giacomo e Totò.

Ad apertura di scena Casillo propone un omaggio ad Antonio Petito e al suo personaggio Felice Sciosciammocca, e così comincia il percorso nella tradizione.

Lo spettacolo non è solo un volere far ridere ma è anche un omaggio ai talenti per eccellenza della nostra città. Immancabile anche l’omaggio a Luciano De Crescenzo. Grandi autori quindi, ma anche qualcuno di stramacchio, di nascosto, di sfuggita. Per affetto, infatti, Benedetto Casillo riserva in scaletta un posticino a “I Sadici Piangenti”, il duo comico costituito con Renato Rutigliano che proponeva, in maniera grottesca, situazioni quotidiane legate a temi leggeri ma non solo infatti celebri gli sketches legati al tema della disoccupazione o l’arte di arrangiarsi.

Settanta minuti di spettacolo leggero, divertente, ma anche riflessivo, un tantino irriverente, ma non banale e per niente volgare che evidenzia la vis comica di Casillo uno dei nostri artisti più amati.

Per info Teatro Instabile Napoli

3313532137

Costo biglietti:

15€ intero

13€ ridotto

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche