martedì 27 Febbraio 2024
HomeCronacaBimba cade dal secondo piano a Caivano

Bimba cade dal secondo piano a Caivano

CAIVANO. Pochi minuti fa i carabinieri sono intervenuti in via Volta per una bambina precipitata dal secondo piano di un palazzo. Sembrerebbe che la caduta sia stata attutita da fili per stendere la biancheria.
La piccola ha 5 anni ed è stata trasportata al Santobono, in prognosi riservata.
Indagini in corso per chiarire la dinamica e eventuali responsabilità.

Aggiornamento

Nella mattina odierna, Carabinieri della Compagnia dio Caivano e personale del 18 Sono intervenuti in quel centro urbano, avendo ricevuto segnalazione che una bambina era caduta in strada dal balcone della propria abitazione, posta al 2° piano di una palazzina.
“Gli immediati accertamenti”, si legge in una nota formata dal procuratore Maria Antonietta Troncone, “coordinati dal Pubblico Ministero di turno della Procura di Napoli Nord,
portano a ricondurre l’evento a cause di natura accidentale, considerato anche che la bambina, al momento
della caduta, si trovava da sola in casa.
In particolare, allo stato delle indagini, risulta che la piccola, nello sporgersi dal balcone della
ringhiera, abbia perso l’equilibrio precipitando nel vuoto.
Fortunatamente, la caduta della bambina è stata rallentata dalle corde per stendere la biancheria del balcone sottostante, che hanno consentito di limitare i danni dovuti al successivo impatto al suolo.
Le attività volte a stabilire Pesatta dinamica degli eventi e a valutare la posizione dei genitori
stranieri, con regolare permesso di soggiorno – sono dirette dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale
di Napoli Nord.
La piccola, rimasta cosciente sin da subito, è stata trasportata presso l’Ospedale Santobono di Napoli,
ove è in atto sottoposta agli accertamenti del caso, non versando in pericolo di vita”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche