mercoledì 24 Aprile 2024
HomeCronacaBrucia i rifiuti pericolosi dell'azienda, beccato sul fatto è stato arrestato

Brucia i rifiuti pericolosi dell’azienda, beccato sul fatto è stato arrestato

NOLA. Brillante intervento della Polizia Metropolitana
Arrestato in flagranza di reato tale D.N.C., mentre, intorno alle 8 di stamattina, era intento a incendiare rifiuti pericolosi. Il materiale proveniva da un cantiere edile; si tratta di una condotta gravissima che mette in pericolo la salute pubblica inquinando l’ atmosfera e il suolo.

Personale della Polizia Metropolitana del locale distretto ha tratto in arresto, intorno alle 8, a Nola, D.N.C. mentre era intento a incendiare rifiuti pericolosi del cantiere edile in cui lavorava da tempo. Denunciato in stato di libertà anche il titolare dell’azienda Edil Frama Mar srl. Sequestrati 40 metri cubi di rifiuti tra cui plastica e imballaggi di materiali tossici. L’azienda era munita di un apposito braciere da cui si evince che abitualmente incendiasse i rifiuti prodotti anziché smaltirli regolarmente. In svolgimente presso il Tribunale di Nola l’udienza per direttissima. Ulteriori indagini dalla Polizia giudiziaria coordinata dal comandante Lucia Rea e dal Ten. Andrea Valente sono ancora in corso.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche