sabato 15 Maggio 2021
HomeSportCampionato di serie A, Napoli: tre graffi al diavolo

Campionato di serie A, Napoli: tre graffi al diavolo

Campionato di serie A, Napoli: tre graffi al diavolo. Vittoria sofferta, ma meritata degli azzurri che battono i rossoneri e rimangono attaccati al treno Champions.

Il Milan resta subito in dieci (espulsione da ultimo uomo di De Sciglio), ma Higuain non capitalizza il calcio di rigore concesso dall’arbitro Mazzoleni. La partita si sblocca solo al 70’ grazie ad Hamsik; dopo pochi minuti Higuain e Gabbiadini arrotondano il risultato sul 3-0.

Rispetto alla partita di Empoli, Benitez effettua solo quattro cambi, bisogna vincere se si vuole credere alla Champions.

Filippo Inzaghi deve rinunciare agli squalificati Abate, Mexes, Menez e agli infortunati Rami, Antonelli ed Essien. Destro ritrova una maglia da titolare nel centro dell’attacco rossonero.

Formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. All. Benitez

Milan (4-3-3): Diego Lopez; De Sciglio, Alex, Paletta, Bocchetti; Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Destro, Bonaventura. All. Inzaghi.

Cronaca della partita:

Dopo pochi secondi dal fischio d’inizio, De Sciglio, da ultimo uomo, è costretto ad atterra Hamsik   lanciato a rete: espulsione del milanista e rigore per gli azzurri. Diego Lopez si tuffa sulla sua destra e neutralizza il penalty battuto da Higuain. Il risultato non cambia e resta sullo 0-0. Adesso i rossoneri saranno costretti a difendersi e ripartire in contropiede. Il Napoli chiude gli avversari nella loro metà campo ma non riesce a trovare varchi, anzi, al 35’ è il Milan a rendersi pericoloso con un colpo di testa di Bonaventura che si spegne sul palo con Andujar battuto. Nel finale del primo tempo gli azzurri ci provano con Hamsik e con Higuain, ma i loro tentativi terminano fuori dallo specchio della porta difesa da Diego Lopez.

Nella ripresa i partenopei aumentano la loro pressione, ma non riescono ad  impensierire  i rossoneri che si difendono bene fino al 70, minuto in cui il Napoli passa in vantaggio: mischia nell’area del Milan, Bonera cerca di allontanare la sfera che però termina sui piedi di Hamsik, il capitano azzurro batte Diego Lopez di precisione. Subito il gol, i rossoneri perdono la bussola e capitolano altre due volte: al 74’ Mertens serve Higuain che controlla e batte Diego Lopez; al 76’ è il turno del neo entrato Gabbiadini che deposita la sfera in rete dopo la respinta del portiere avversario su una conclusione dei Higuain. Al 91’ ci prova anche Mertens, ma Diego Lopez gli dice di no.

Vittoria importantissima per gli azzurri che accorciano sulla Lazio (che pareggia con l’Atalanta) e si portano a -4 lunghezze a quattro gare dalla fine del campionato.

L’unica nota lieta per Filippo Inzaghi è che la stagione in corso è quasi terminata. L’ennesima rifondazione rossonera è iniziata.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti