martedì 16 Aprile 2024
HomeAttualitàCardiologia, l’ospedale di Nola inaugura il primo laboratorio di emodinamica

Cardiologia, l’ospedale di Nola inaugura il primo laboratorio di emodinamica

NOLA. Cardiologia, all’ospedale di Nola si inaugura la prima emodinamica targata Asl Na 3 Sud. La cerimonia sabato mattina alle 10.

Il primo laboratorio di emodinamica sul territorio dell’Asl Napoli 3 Sud (1.100.000 abitanti distribuiti su 57 comuni) sarà inaugurato sabato 18 aprile 2015 alle ore 10:00 presso il reparto cardiologia del presidio ospedaliero di Nola. Alla cerimonia prenderanno parte il commissario straordinario Asl Napoli 3 Sud Salvatore Panaro, il Vescovo di Nola Monsignor Beniamino Depalma, il sindaco Geremia Biancardi, il direttore sanitario Andreo De Stefano, il responsabile del reparto cardiologia Luigi Caliendo. Solo nell’area nolana sono oltre 1.100 i ricoveri per problemi cardiaci ogni anno, di questi circa il 50% per sindromi coronariche acute che vanno trattate, nella prima ora, con coronarografia e angioplastica. A questi va aggiunto il gran numero di pazienti che devono effettuare esami coronarografici in elezione: circa 3.200 prestazioni all’anno e 1.500 procedure di angioplastica coronarica (PTCA). Insomma, la disponibilità dell’emodinamica significherà più vite salvate. Al momento i pazienti affetti da queste patologie vengono tutti trasferiti presso emodinamiche di altre Asl con enormi rischi e grande dispendio di risorse umane ed economiche. Un gap che a breve sarà ulteriormente colmato con l’istallazione di un apparecchio gemello di quello nolano che andrà alla cardiologia dell’ospedale di Boscotrecase.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche