martedì 16 Aprile 2024
HomePoliticaCentro Commerciale Naturale, dalla Regione 400mila euro

Centro Commerciale Naturale, dalla Regione 400mila euro

CASTELLAMMARE DI STABIA. La Regione Campania dà il via libera alla realizzazione del Centro Commerciale Naturale. Approvato il progetto che destinerà alla città stabiese, annunciano il sindaco Nicola Cuomo e l’assessore Nicola Corrado, circa 400mila euro.

Soddisfazione e gioia da parte dell’esecutivo di centro sinistra. A distanza di pochi mesi dalla delibera di giunta sul “centro commerciale naturale” l’amministrazione, insieme all’associazionismo commerciale, incassa un altro risultato positivo. In tutta la regione campana sono stati reputati ammissibili sei progetti di cui due nella provincia di Napoli, e fra questi quello della città stabiese. “Continuiamo – commenta il sindaco Cuomo– a raccogliere i frutti del nostro lavoro, come ciliegie. L’approvazione del progetto del Centro Commerciale Naturale rappresenta motivo d’orgoglio per la nostra città”.

Entusiasta l’assessore Corrado “Castellammare inizia a cambiare volto: le piazze, l’arenile, il mare sono tanti piccoli risultati che come amministrazione ci stiamo guadagnando sul campo. L’ambito d’area –prosegue Corrado– è quello del centro storico- il tratto Piazza Matteotti, piazza Amendola. Incentivare lo sviluppo economico del comune; sostenere interventi pubblici che possano generare ricadute positive sul settore del commercio; valorizzare il commercio nelle aree urbane in cui insistono i Centri Commerciali Naturali, migliorandone la vivibilità, la capacità di attrazione e l’ accessibilità. Sono questi i punti di forza del progetto targato comune di Castellammare di Stabia”.

“Attraverso il marketing territoriale e iniziative ad hoc come questa finanziata dalla regione Campania, la mia amministrazione –afferma il sindaco Cuomo- vuol centrare vari obiettivi strategici come quello di consolidare il primato commerciale di Castellammare di Stabia nel territorio sub vesuviano e della penisola sorrentina, di incrementare l’economia e l’occupazione nonché di riqualificare l’immagine della città accrescendone le capacità attrattive, migliorando i servizi offerti a consumatori e turisti, sviluppando in definitiva la filiera delle attività produttive, turistico-commerciali, artigianali e dei servizi”.

“E’ un ulteriore momento di crescita culturale,economica e sociale –sottolinea l’assessore Corrado- a cui potranno dare il loro contributo i tanti soggetti privati che saranno consorziati con il Centro con positive ricadute sull’intera città. Operatori turistici, titolari di strutture ricettive e ricreative”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche