giovedì 2 Dicembre 2021
HomeAttualitàCircumvesuviana, Patriarca: De Gregorio spieghi in commissione abolizione tratta

Circumvesuviana, Patriarca: De Gregorio spieghi in commissione abolizione tratta

Egea - Black Friday

La capogruppo azzurro: ritardi e inefficienze, danni per migliaia di utenti

«Convocare in commissione Trasporti il presidente Eav, Umberto De Gregorio, per chiare le cause dei disservizi che stanno pesantemente penalizzando gli utenti della tratta Napoli-Torre Annunziata-Poggiomarino e per conoscere i tempi di ripristino integrale della linea ferroviaria».

A chiederlo è il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale della Campania, Annarita Patriarca, in una lettera indirizzata al presidente della IV commissione consiliare, Luca Cascone.

«L’abolizione improvvisa dei convogli tra Torre Annunziata e Poggiomarino rappresenta un danno per i pendolari di ben sette fermate (Boscotrecase, Boscoreale, Pompei santuario, Scafati, San Pietro, Cangiani e Poggiomarino) ai quali è stato offerto un servizio di treni navetta sostitutivo che, incredibilmente, sabato scorso è stato a sua volta soppresso per mancanza di personale, e rimpiazzato da un servizio bus».

«Bisogna assolutamente evitare, in un momento di grave crisi sanitaria, che i trasporti pubblici siano esposti al rischio di sovraffollamento», ha continuato l’esponente azzurro, «ed è necessario che il management di Eav adotti tutte le misure necessarie per consentire ai viaggiatori di raggiungere le destinazioni in maniera confortevole e sicura, e soprattutto senza ritardi».

«L’azienda ha il dovere di informare gli utenti sui tempi necessari per il recupero della funzionalità della tratta e di illustrare, inoltre, la strategia del management per risolvere le inefficienze che caratterizzano da troppo tempo, purtroppo, l’intero esercizio». (L’ufficio stampa).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti