giovedì 30 Maggio 2024
HomePoliticaCittà metropolitana di Napoli, Noi Sud presenta lista

Città metropolitana di Napoli, Noi Sud presenta lista

NAPOLI. C’è anche la lista “Noi Sud” ai nastri di partenza delle elezioni del prossimo 9 ottobre per la scelta dei rappresentanti del Consiglio della Città metropolitana di Napoli.

Il movimento capitanato dal senatore Antonio Milo – iscritto al gruppo ALA (Alleanza Liberalpopolare Autonomie) di Palazzo Madama – si presenta con un novero di 12 candidati “tutti originari della provincia partenopea, per sottolineare l’importanza degli organi periferici nel nuovo organismo consiliare” spiega il parlamentare . “Noi Sud – prosegue – nasce da lontano, per ribadire l’importanza della questione meridionale come prioritaria per lo sviluppo della Nazione”. “Una mission – conclude Milo – a maggior ragione valida nell’ambito del pieno rilancio di un organismo, quello della Città Metropolitana, che non può (e né deve) essere esclusivamente ‘napolicentrico’ ma che faccia del decentramento il suo autentico punto di forza”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche