venerdì 24 Maggio 2024
HomeCronacaCommerciante di Ascoli Piceno rapinato e picchiato da tre uomini armati

Commerciante di Ascoli Piceno rapinato e picchiato da tre uomini armati

POMIGLIANO D’ARCO. Commerciante di Ascoli Piceno rapinato e picchiato a Pomigliano da tre uomini armati. Rapina armata anche al distributore di benzina a Mariglianella.

Due rapine nello stesso pomeriggio. Due bande? Forse, a rapinare il commerciante di fuochi d’artificio, un 43enne di origini abruzzesi, erano in tre. L’uomo, ieri pomeriggio, verso le 17, era alla guida della sua auto, una Fiat Freemont, quando lungo via Pomigliano-Sant’Anastasia è stato affiancato da uno scooter. A bordo di quest’ultimo, tre uomini tutti col volto coperto da passamontagna. Uno dei complici ha estratto l’arma e l’ha puntata al volto del commerciante – nel frattempo i rapinatori hanno affiancato l’auto fino a sfiorarla costringendo la vittima a rallentare. A quel punto gli ha intimato di consegnargli tutti i soldi – l’uomo oltre alle minacce è stato anche picchiato dai rapinatori – dopo di di che hanno fatto perdere le proprie tracce in poco tempo.

La seconda rapina nel vicino comune di Mariglianella poco dopo le 19. Due uomini – entrambi con i volti irriconoscibili dai passamontagna – sono entrati nell’area di servizio in via Selva. Uno di loro era armato di pistola ed ha intimato al personale presente di consegnargli il denaro della cassa – diverse centinaia di euro. Lo scooter tenuto sempre acceso dal complice alla guida è poi ripartito in meno di 5 minuti dileguandosi per i vicoli limitrofi.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche