giovedì 18 Aprile 2024
HomeAttualitàCoronavirus, dalla casa di cura Santa Maria del Pozzo di Somma 25mila€...

Coronavirus, dalla casa di cura Santa Maria del Pozzo di Somma 25mila€ al Cotugno

SOMMA VESUVIANA. Un contributo per fronteggiare l’emergenza e dare un sostegno all’Ospedale Cotugno di Napoli, ospedale in prima linea contro il coronavirus. L’iniziativa arriva dalla “Casa di Cura Santa Maria del Pozzo” di Somma Vesuviana, che ha voluto donare 25mila euro al reparto di terapia intensiva del Cotugno per contribuire alle ingenti spese necessarie per fronteggiare il problema del Sars Cov-2.
Spiega l’amministratore delegato della struttura, avvocato Sergio Terrracciano: “Abbiamo voluto compiere questo gesto in considerazione del momento di enorme difficoltà e di crisi che stiamo vivendo. Gli operatori sanitari napoletani e di tutta la Regione Campania sono da tempo e faticosamente in prima linea e meritano tutto il nostro sostegno e doveroso ringraziamento. Speriamo che la nostra iniziativa sia d’esempio anche per altri imprenditori, in modo da far aumentare il numero di donazioni da parte di tutti”.
I titolari della casa di cura lanciano anche un’idea: “Appena sarà possibile, farò in modo di creare un’associazione di imprenditori, ”Adotta un ricercatore”, con scopi filantropico- scientifico, in modo da valorizzare e sostenere lo sviluppo della ricerca in Campania”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche