venerdì 29 Maggio 2020
Home Cronaca Covid19 Casa Anziani dell'Arco, positivi due lavoratori di Pollena

Covid19 Casa Anziani dell’Arco, positivi due lavoratori di Pollena

POLLENA TROCCHIA. Covid19, positivi due cittadini di Pollena Trocchia che lavorano alla Casa Anziani di Madonna dell’Arco.

Sono due le persone residenti a Pollena Trocchia e che lavorano alla casa residenza anziani di Madonna dell’Arco di Sant’Anastasia, risultate positive al Covid-19. Attualmente i due pazienti sono in isolamento domiciliare e versano in discrete condizioni. A dare la notizia dei due casi presenti sul territorio di Pollena Trocchia il sindaco Carlo Esposito. Il primo cittadino sul suo profilo Facebook scrive: ”

- Advertisement -

“Cari concittadini,
la vicenda della Casa di Riposo di Madonna dell’Arco, come c’era da aspettarselo, non poteva non avere ripercussioni anche sul nostro territorio, sia per la vicinanza sia perché alcuni nostri concittadini ci lavorano. Due di questi, come mi è stato comunicato dall’Ufficio Prevenzione dell’ASL NA 3 SUD, sono risultati positivi al coronavirus..
Le condizioni di entrambi, che già sono in isolamento domiciliare da alcuni giorni, sono da ritenersi discrete e tali che non necessitano di ricovero ospedaliero.
L’ASL, come da prassi, ha attivato il protocollo previsto per ricostruire i contatti avuti da entrambi. Sarà la stessa ASL ad avvertire le persone che hanno eventualmente avuto contatti con i soggetti negli ultimi 15 giorni. L’amministrazione comunale ha già avviato le procedure di sua competenza.  Anche in questo caso non chiedete le generalità dei soggetti ne dove abitano, come ho scritto, se avete avuto dei contatti risulterà dalle indagini che svolge il dipartimento di prevenzione e saranno loro stessi a contattavi direttamente o tramite il comune. Ci avviciniamo all’apice della diffusione del contagio da COVID-19, che si stima avverrà verso la fine della settimana prossima, prepariamoci a nuovi casi ma, sopratutto, non abbassiamo la guardia, restiamo nelle nostre case ed usciamo sono per effettiva necessità. Combattiamo contro un nemico invisibile e la nostra unica arma è quella di ridurre al minimo ogni contatto con altre persone.”

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

On line l’evento inaugurale Fondazione “Parco Letterario Giordano Bruno”

NOLA. Sabato 30 Maggio 2020 a partire dalle ore 10.00, si svolgerà in modalità telematica l’inaugurazione del nuovo corso della Fondazione Parco Letterario Giordano...

Medical Humanities, a Napoli il primo percorso universitario. Info

NAPOLI. Medical Humanities. Nasce a Napoli il primo Master nel Mezzogiorno dedicato alle scienze umane applicate alla cura dell’uomo. Con una collaborazione internazionale con lo...

Ovuli di eroina nascosti in bocca e nelle tasche. Arresti dei Falchi

NAPOLI. Lunedì sera i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in vicoletto Tronari diverse...

Bar frequentato da pregiudicati, attività sospesa per 7 giorni

NAPOLI. Il Questore di Napoli, su proposta del Commissariato Poggioreale, ha disposto la sospensione per 7 giorni dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti...

Ottaviano. Donna positiva al virus. In isolamento 7 persone

OTTAVIANO. Donna positiva al virus. In isolamento 7 persone. Una cittadina residente a Ottaviano è risultata positiva al tampone per l’infezione da Covid – 19....
- Advertisment -