sabato 13 Aprile 2024
HomeCronacaCovid19 Casa Anziani dell'Arco, positivi due lavoratori di Pollena

Covid19 Casa Anziani dell’Arco, positivi due lavoratori di Pollena

POLLENA TROCCHIA. Covid19, positivi due cittadini di Pollena Trocchia che lavorano alla Casa Anziani di Madonna dell’Arco.

Sono due le persone residenti a Pollena Trocchia e che lavorano alla casa residenza anziani di Madonna dell’Arco di Sant’Anastasia, risultate positive al Covid-19. Attualmente i due pazienti sono in isolamento domiciliare e versano in discrete condizioni. A dare la notizia dei due casi presenti sul territorio di Pollena Trocchia il sindaco Carlo Esposito. Il primo cittadino sul suo profilo Facebook scrive: ”

“Cari concittadini,
la vicenda della Casa di Riposo di Madonna dell’Arco, come c’era da aspettarselo, non poteva non avere ripercussioni anche sul nostro territorio, sia per la vicinanza sia perché alcuni nostri concittadini ci lavorano. Due di questi, come mi è stato comunicato dall’Ufficio Prevenzione dell’ASL NA 3 SUD, sono risultati positivi al coronavirus..
Le condizioni di entrambi, che già sono in isolamento domiciliare da alcuni giorni, sono da ritenersi discrete e tali che non necessitano di ricovero ospedaliero.
L’ASL, come da prassi, ha attivato il protocollo previsto per ricostruire i contatti avuti da entrambi. Sarà la stessa ASL ad avvertire le persone che hanno eventualmente avuto contatti con i soggetti negli ultimi 15 giorni. L’amministrazione comunale ha già avviato le procedure di sua competenza.  Anche in questo caso non chiedete le generalità dei soggetti ne dove abitano, come ho scritto, se avete avuto dei contatti risulterà dalle indagini che svolge il dipartimento di prevenzione e saranno loro stessi a contattavi direttamente o tramite il comune. Ci avviciniamo all’apice della diffusione del contagio da COVID-19, che si stima avverrà verso la fine della settimana prossima, prepariamoci a nuovi casi ma, sopratutto, non abbassiamo la guardia, restiamo nelle nostre case ed usciamo sono per effettiva necessità. Combattiamo contro un nemico invisibile e la nostra unica arma è quella di ridurre al minimo ogni contatto con altre persone.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche