lunedì 4 Marzo 2024
HomeAttualitàDa martedì targhe alterne per due mesi sulla statale Amalfitana

Da martedì targhe alterne per due mesi sulla statale Amalfitana

Dall’1 agosto al 30 settembre limitazioni giornaliere alla circolazione

Tornano le targhe alterne giornaliere sulla Statale 163 Amalfitana su cui da martedì 1 agosto la circolazione stradale sarà soggetta a limitazioni senza soluzioni di continuità. Il provvedimento, in vigore fino al 30 settembre sarà attivo tutti i giorni e regolerà il transito a targhe alterne di tutti gli autoveicoli, dalle ore 10 alle ore 18, con questa modalità:

nei giorni con data dispari, transito vietato per le targhe con ultima cifra numerica dispari;

nei giorni con data pari, transito vietato per le targhe con ultima cifra numerica pari.
Sono esclusi dal provvedimento i residenti nei 14 Comuni della Costa d’Amalfi (inclusa Agerola), i veicoli al servizio di titolari di contrassegno H purché presenti a bordo dello stesso, i Taxi e gli Ncc, i mezzi di soccorso e quelli delle forze di polizia. Sono altresì autorizzati alla circolazione gli ospiti delle strutture alberghiere ed extralberghiere muniti di regolare prenotazione limitatamente agli spostamenti necessari per l’arrivo e per la partenza; i lavoratori dipendenti non residenti in Costiera Amalfitana muniti di regolare contratto ed operanti in strutture pubbliche o private situate nei quattordici comuni limitatamente agli spostamenti di lavoro; i proprietari di abitazioni non residenti in Costiera Amalfitana dietro attestazione dei comuni in cui si trova l’abitazione.

Il Comune di Amalfi rappresenta che, al momento, il parcheggio Luna Rossa non è ancora al pieno della sua capienza ed invita pertanto a monitorare la disponibilità dei posti auto in tempo reale attraverso l’applicazione “Info Parking Amalfi. (Ufficio Stampa Comune di Amalfi: Mario Amodio/Barbara Landi)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche