martedì 21 Maggio 2024
HomeAttualitàDalla notte alla luce, convegno dei Giovani per un mondo unito

Dalla notte alla luce, convegno dei Giovani per un mondo unito

SOMMA VESUVIANA – La città, le sue ombre e i semi di speranza esistenti. È questo il tema del convegno dal titolo “Dalla notte alla luce. Città nuova per città nuove”, che si svolgerà sabato 15 dicembre alle 17 in sala Santa Caterina, piazza Vittorio Emanuele III, nel comune di Somma Vesuviana. Organizzato dal Centro giovanile Vita, dai Giovani per un mondo unito e dalla rivista nazionale Città nuova, nell’ambito delle iniziative della XVII edizione del Palio cittadino, il convegno intende essere l’occasione per fare il punto sulla realtà sommese. Un territorio con molte difficoltà (dai rifiuti alla camorra, dalla disoccupazione al degrado), ma anche con tante luci di speranza e con i segni di un impegno concreto teso alla costruzione di un tessuto sociale diverso. Introdotto da Giuseppe Auriemma, rappresentante del Centro Vita, dopo gli interventi del sindaco di Somma, Raffaele Ferdinando Allocca, e di monsignor Giuseppe Giuliano, docente di Teologia morale fondamentale e parroco della Chiesa di San Giorgio martire, il convegno vedrà la partecipazione di Antonio Sabino (segretario del Consiglio Superiore della Magistratura militare e rappresentante campano dell’Amu ong), che affronterà il tema delle città multiculturali e del necessario passaggio all’interculturalità, nonché del caporedattore della rivista Città nuova, Paolo Loriga, che parlerà di “Percorsi di fraternità nelle nostre città”. Dopo le relazioni, la parola passerà ai presenti. Il convegno, infatti, è aperto alla cittadinanza, alle associazioni locali e alle forze politiche di tutti gli schieramenti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche