lunedì 24 Giugno 2024
HomePoliticaD'Avino trionfa, il PD tiene, i 5 stelle sconfitti. Cuccurullo e Alfano...

D’Avino trionfa, il PD tiene, i 5 stelle sconfitti. Cuccurullo e Alfano al ballottaggio a Torre Annunziata

Mentre Corrado Cuccurullo e Carmine Alfano dovranno attendere ancora 15 giorni per sapere chi festeggerà la vittoria, Lucio D’Avino può già gioire per l’ottimo risultato elettorale. Il giovane avvocato ha ottenuto 2244 voti per la sua lista e 3054 preferenze personali , dimostrando di essere riuscito a coinvolgere numerosi cittadini che vedono in lui il vero rinnovamento di Torre Annunziata.

Il Movimento 5 Stelle non è riuscito a capitalizzare il voto di opinione che aveva fruttato quasi 7000 voti alle europee. La lista di D’Avino, infatti, ha superato nettamente quella del M5S, che ha condotto una campagna elettorale forse troppo aggressiva e fitta di promesse inverosimili, oltre a che proporre una candidata sindaca non originaria di Torre Annunziata. Chi ne esce pesantemente sconfitto da queste elezioni è il senatore Orfeo Mazzella che ha imposto le sue scelte evidentemente perdenti.

Oltre a Oplonti Futura, i cittadini torresi hanno nuovamente riposto fiducia nel Partito Democratico rinnovato, che ha presentato un candidato indipendente alla carica di sindaco. Corrado Cuccurullo, indubbiamente mostratosi competente e concreto e meno litigioso di Alfano e Mazzella.

Sicuramente deluso del risultato che lo dava per favorito già al primo turno è Carmine Alfano che non è riuscito, con il suo carattere poco incline alla mediazione e al compromesso, a tener dentro tutti coloro che avevano assicurato di non tradirlo; il voto disgiunto lo ha penalizzato nei conteggi finali, riportando 500 voti personali in meno, ed ora sarà molto arduo poter battere Cuccurullo, considerato dagli elettori la vera novità.

Mentre nelle sedi di Alfano e Cuccurullo si fanno i conti e si delineano le strategie per affrontare gli ultimi 15 giorni di campagna elettorale, il comitato elettorale di Oplonti Futura in piazza Santa Teresa non ha perso tempo. Tra l’entusiasmo dei sostenitori e i fuochi d’artificio, mentre erano in atto i festeggiamenti per l’ottimo risultato, Lucio D’Avino ha ribadito che lascierà libertà di voto.

Il sostegno degli elettori delle liste escluse dal ballottaggio sarà cruciale per Cuccurullo e Alfano, che sono separati da soli 1000 voti. Entrambi hanno promesso di rompere con il vecchio modo di fare politica, una promessa che potrebbe realizzarsi coinvolgendo Lucio D’Avino e la sua lista, che è arrivata seconda con soli 16 voti di scarto dal Pd. Integrare D’Avino e il suo gruppo di giovani nel futuro governo della città potrebbe assicurare loro il voto di chi crede in un rinnovamento reale e concreto. In questo gruppo di giovani, infatti, molti scorgono il futuro di Torre Annunziata, Oplonti futura.

i risultati finali a Torre Annunziata: https://elezioni.interno.gov.it/comunali/scrutini/20240609/scrutiniGI150510830

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche