lunedì 26 Febbraio 2024
HomeCronacaDe Àvila ex calciatore, arrestato per droga. In carcere firma autografi

De Àvila ex calciatore, arrestato per droga. In carcere firma autografi

“Ha fiducia nella Giustizia ed è stato accolto come una star, molti detenuti gli chiedono addirittura l’autografo”. A parlare è l’avvocato Fabrizio de Maio, legale di Antony De Àvila, l’ex calciatore colombiano che ha giocato due mondiali con la sua nazionale, arrestato di recente dalla Polizia di Stato di Napoli in quanto destinatario di una condanna passata in giudicato per traffico di stupefacenti.  Secondo il legale di fiducia del calciatore, che nelle scorse settimane ha cercato di ricostruire ogni passo del suo cliente, De Avila è “sempre stato in Italia per questioni di lavoro, in quanto, dopo aver smesso di giocare a calcio si è dedicato anima e corpo a fare crescere giovani calciatori colombiani, dando consigli e aiutandoli a trovare delle squadre che potessero credere in loro. Antony in Italia si trovava oltre che per turismo, anche per questo”, ha sottolineato l’avvocato Fabrizio de Maio.

“De Àvila ha detto anche – ha aggiunto De Maio – di voler aiutare giovani calciatori colombiani per farli giocare in Italia, per permettergli di inseguire un sogno”. “Altra questione importante – ha evidenziato l’avvocato – è la documentazione processuale di de Avila: “Attualmente – ha detto l’avvocato – stiamo raccogliendo tutte le informazioni e i documenti che hanno portato alla condanna dell’ex calciatore”.

“Antony – ha detto infine l’avvocato de Maio – manda un abbraccio caloroso a tutti i suoi fan che non smettono mai di dargli sostegno e affetto”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche