mercoledì 1 Dicembre 2021
HomeAppuntamentiFederica Marchioni, candidata sindaco dei 5stelle: Innovazione e trasparenza

Federica Marchioni, candidata sindaco dei 5stelle: Innovazione e trasparenza

Egea - Black Friday

SANT’ANASTASIA. Per la grillina Federica Marchioni, unica donna candidata sindaco a Sant’Anastasia arriva il Campania tour. Innovazioni e trasparenza, i punti fondamentali del programma.

I  portavoci eletti e i candidati all’europee del Mv5s, il 9 maggio scorso a piazza Cattaneo  hanno sostenuto Federica Marchioni candidata a sindaco per la lista pentastellata alle prossime amministrative del 25 maggio.

Progetti innovativi nella presentazione della lista e del programma presentato da Federica Marchioni candidata sindaco del Mv5s. Ad appoggiare la campagna elettorale del movimento sono arrivati  i parlamentari Luigi Di Maio, Roberto Fico, Carlo Sibilia, Vega Collonese, Andrea Cioffi, Vilma Morronese, Silvia Giordano, Angelo Toffa, Sergio Puglia, Luigi Gallo, Salvatore Micillo, Paola Nugnes, Girolamo Pisano e i candidati all’ Europee. I grillini hanno scelto piazza Cattaneo per l’apertura ufficiale della campagna elettorale. La candidata sindaco Federica Marchioni ha illustrato il programma nei punti essenziali: trasparenza nell’apparato burocratico attraverso referendum comunali, Puc partecipato, fatture online, bilancio semplificato e partecipato, lotta agli sprechi pubblici, question time  con i cittadini, diretta streaming di sedute di consiglio e giunta. Sviluppo economico con una particolare attenzione al Parco nazionale del Vesuvio creando un nuovo polo turistico. Tutela all’ambiente come potenziamento della raccolta differenziata, misure per risolvere il problema del randagismo, monitoraggio dell’inquinamento territoriale e per i rischi idrogeologici. Priorità al reddito di cittadinanza mediante la distribuzione di buoni spesa per le famiglie meno abbienti, assistenza domiciliare per anziani e disabili. “E’ inesorabile il cambiamento che stiamo facendo, non si può fermare” dice il portavoce Carlo Sibilia che inneggia al mutamento dalla vecchia classe politica al “nuovo che avanza”. “Questi sono Comuni che quando ti esponi  politicamente, rischi che neanche più la carta d’identità ti fanno dopo l’elezioni che ti vada bene o ti vada male. Abbiamo dei territori fortemente clientelari in cui purtroppo si gioca sulla disperazione delle persone” dice il vice presidente della camera Luigi Di Maio, “ Quello che pensano tutti è: questi ragazzi possono mai andare a governare un Comune? – prosegue –  Sono troppo giovani e inesperti. Io non posso che ringraziarli perché hanno coraggio, non come quelli che si candidano in coalizioni con nove liste. Gli accordi su questi territori si fanno prima. Gli assessorati si spartiscono in base ai voti che prendono le liste in coalizione. Noi non abbiamo nessun problema – conclude Di Maio – se vogliamo fare la giunta comunale adesso la facciamo qui, perché non abbiamo fatto nessun accordo per candidarci” .

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti