martedì 20 Febbraio 2024
HomeComunicati stampaFerrovia dismessa “Torre – Cancello”, beni in comodato d’uso al Comune di...

Ferrovia dismessa “Torre – Cancello”, beni in comodato d’uso al Comune di Ottaviano. Il sindaco: «Sarà la Casa del Sociale e della Cultura»

La stazione ferroviaria dismessa di Ottaviano, sulla ex linea Torre Annunziata – Cancello, sarà data in comodato d’uso al Comune, insieme alle aree pertinenti, comprese quelle aperte destinate al parcheggio. A darne notizia è il sindaco Biagio Simonetti, che da tempo sta seguendo la questione e che è riuscito a trovare un accordo con Rfi (Rete ferroviaria italiana). Lo stabile e le zone attigue saranno, dunque, gestite dall’amministrazione comunale, che sta già pensando alla loro destinazione.

Spiega Simonetti: «E’ nostra intenzione mettere lo stabile a disposizione delle attività sociali e culturali, magari immaginando di dare una sede a tutte le associazioni. In ogni caso si tratta di una struttura importante, la cui riqualificazione cambierà il volto di tutta la zona di via Ferrovia dello Stato».

La stazione dismessa si trova a ridosso della rete ferroviaria che, invece, è destinata a diventare una pista ciclabile: la Regione Campania ha, infatti, già stanziato i fondi per la pista. La linea Torre Annunziata – Cancello fu chiusa nel 2006 e definitivamente soppressa nel 2014: da allora versa in uno stato di degrado.

Ora la svolta: «Finalmente recuperiamo un bene pubblico e lo mettiamo a disposizione della collettività. Lo facciamo con capacità progettuale e di relazione: è un progetto di cui vado particolarmente fiero», aggiunge il primo cittadino.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche