martedì 16 Aprile 2024
HomeAppuntamentiFipav Campania e Scuola: la "Galvani - Opromolla" firma un nuovo protocollo

Fipav Campania e Scuola: la “Galvani – Opromolla” firma un nuovo protocollo

La Scuola Secondaria di Primo Grado di Angri (SA) sposa il progetto della Fipav Campania. La Ask Angri sarà la società referente del progetto. Previste attività ed eventi promozionali sul territorio. Pasciari: “La scuola non è solo aule e banchi: qui lo hanno capito da tempo”.

Nella mattinata di venerdì 7 ottobre, la dirigente scolastica prof.ssa Anna Scimone della Scuola Secondaria di Primo Grado “Galvani-Opromolla” di Angri ha sottoscritto, con Fipav Salerno e Fipav Campania, un protocollo d’intesa che metterà la pallavolo al centro del processo formativo degli alunni iscritti all’istituto.

Alla stipula dell’accordo erano presenti: il presidente della Fipav Campania Guido Pasciari, il il consigliere Venturino Costabile, la ds Scimone affiancata dal referente di scienze motorie prof. Giovanni Caso. Presente inoltre Giuseppe Guarracino, direttore sportivo della Ask Angri, che sarà la società di riferimento del progetto sul territorio.

L’Istituto metterà in essere sul territorio un importante piano di promozione sportiva: ci saranno infatti tornei ed eventi di pallavolo & sitting volley, momenti di aggiornamento, formazione ed inclusione per docenti ed alunni.

“Sono rimasto colpito dall’entusiasmo e dalla progettualità – spiega il presidente del CR Guido Pasciari – Ringrazio la prof.ssa Scimone per averci scelto e il dirigente Guarracino per il tempo che metterà a disposizione per i progetti scolastici di questo splendido istituto. La scuola non è solo aule e banchi: qui lo hanno capito da tempo: mi hanno mostrato il programma e sono rimasto colpito. Avanti così”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche