mercoledì 28 Settembre 2022
HomeAppuntamentiGiornata internazionale della donna, il Pd anastasiano presenta il libro “Scacco Matto”

Giornata internazionale della donna, il Pd anastasiano presenta il libro “Scacco Matto”

SANT’ANASTASIA. Giornata internazionale della donna, il Pd anastasiano presenta il libro “Scacco Matto”. Domenica 8 marzo alle 18 nella sala del Pellegrino, Madonna dell’Arco.

Il circolo Pd, in occasione del giorno della donna, invita la cittadinanza alla presentazione del libro “Scacco Matto” delle criminologhe Maria Rosaria Alfieri e Antonella Esposito, domenica 8 marzo alle 18 nella sala del Pellegrino, Madonna dell’Arco.

Non terminano gli appuntamenti in occasione della giornata internazionale della donna, questa volta tocca alla locale sezione del Pd anastasiano che ha organizzato per domenica 8 marzo nella sala del Pellegrino Madonna dell’Arco, la presentazione dell’ultimo editoriale delle criminologhe Maria Rosaria Alfieri e Antonella Esposito. Opera saggistica, racconta di personaggi che con  i loro crimini si sono resi protagonisti della cronaca nera italiana distruggendo la loro vita e quella degli altri. Il libro, quindi,  si occupa della violenza di genere soprattutto quella sulle donne e la presentazione vedrà come ospiti l’autrice Maria Rosaria Alfieri presidente associazione “Criminali”, l’avvocato Lucio Barbato, l’onorevole Pd Luisa Bossa che dal 2013 fa parte della commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e altre associazioni criminali anche straniere inoltre è componente della VII commissione (cultura, scienza e istruzione). Modererà l’evento Mariangela Spadaro membro della commissione pari opportunità, istituzione comunale e apolitica, che ha avuto la sua investitura ufficiale lo scorso 26 febbraio nella sala consiliare del Comune. La segretaria della locale sezione democratica Grazia Tatarella dice: “ Abbiamo deciso di promuovere questo libro sulla violenza di genere, perché il Pd è impegnato da sempre su questi temi, soprattutto è in prima linea per combattere la violenza sulle donne” continua “da qui a breve nascerà un gruppo di donne chiamato “democratiche”, presente anche a livello nazionale dal 2011. Come prima proposta che proporremmo al consiglio comunale sarà la costituzione del registro delle unioni civili”. Conclude: “credo che sia un gesto civile per le coppie di fatto che hanno il diritto di essere riconosciute legalmente.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti