lunedì 20 Maggio 2024
HomeAttualitàI giovani del Forum: "Aiutateci a riaprire il bene confiscato"

I giovani del Forum: “Aiutateci a riaprire il bene confiscato”

SOMMA VESUVIANA. Un appello a chi vuole dare una mano a rendere fruibile il bene confiscato alla camorra ed assegnato al Forum dei Giovani.

Appello che arriva proprio dai consiglieri del Forum: “I ragazzi del Forum aprono le porte a tutti coloro che vogliono aiutare e rendersi utile per trasformare un bene confiscato in un luogo di sinergie, sana vita collettiva e aggregativa, offrendo la possibilità alle associazioni del territorio interessate di potersi riunire all’interno. Crediamo fortemente che riaprire tale location possa essere un punto di partenza e un simbolo di legalità per l’intera cittadinanza. Chi è interessato all’invito può contattarci o lasciare un messaggio alla nostra pagina Facebook “Forum dei Giovani, Somma Vesuviana”. Lunedi’ scorso, infatti, si è riunito il consiglio direttivo del Forum e tra i tanti argomenti trattati a riscuotere maggior interesse, come ormai preme da tempo, è l’apertura del bene confiscato alla camorra che i ragazzi del forum hanno avuto in affidamento, e che a breve inaugureranno. “Lavorare per rendere vivibile questo luogo è il nostro obiettivo e la nostra sfida”, commenta il presidente Vincenzo Adelchi Cestaro, “Aprire un bene confiscato significa lanciare un forte segnale di legalità, ed occuparsi di esso è un dovere nei confronti di tutti coloro, come noi ,che credono nella forza del cambiamento, in una terra che spesso dimentica questo principio”.
Il mese scorso l’intero gruppo ha dedicato
Diverse giornate per ritinteggiare e fare piccoli lavori di manutenzione nell’abitazione, rimasta chiusa da diversi anni.
“È stato costruttivo per tutti i componenti del forum lavorare fattivamente sporcandosi le mani, soprattutto perché solo in questo modo tale luogo ha assunto ai nostri occhi un valore non solo ideologico ma anche di vera e proprio
” creatura”che appartiene a noi e va curata senza dimenticarla”,continua Il presidente.

L’invito che tutti i consiglieri del forum vorrebbero far trapelare dalle parole del suo massimo rappresentante risiedono in un concetto fondamentale che necessita e si auspicano venga accolto dai giovani della città:
Questo bene è a noi affidato, ma è di tutti i ragazzi che si vogliono attivare per costruire qualcosa attraverso esso.
È la sede per tutte le associazioni che cercano luogo di aggregazione ed è il punto di partenza per la costruzione di proposte e progetti. Queste le parole conclusive di Cestaro.
I ragazzi aprono le porte a tutti coloro che vogliono aiutare e rendersi utile per trasformare tale location in un luogo di sinergie, sana vita collettiva e aggregativa, offrendo la possibilità alle associazioni del territorio interessate di potersi riunire all’interno, aiutando giorno dopo giorno a materializzare un principio di civilizzazione e vittoria su chi crede ancora nella bellezza delle cose giuste.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche