domenica 25 Settembre 2022
HomePalioSommaVesuvianaI giovani l'anima del Palio di Somma: "Per noi esperienza bellissima"

I giovani l’anima del Palio di Somma: “Per noi esperienza bellissima”

Somma Vesuviana. In questi giorni tanti sono i giovani che in sinergia con persone più adulte stanno dando vita a quelle che saranno le tre serate de Il Palio di Somma Vesuviana. Negli occhi di questo ragazzi c’è tanta voglia di fare, ma soprattutto di mettersi in gioco per creare qualcosa di bello per la città in cui vivono. Ma non solo, parlando con loro è emersa fuori la necessità di creare nuove amicizie, di conoscere persone nuove, di confrontarsi sui temi giovanili.


In una sala inizialmente vuota, tutti i ragazzi insieme ai coordinatori hanno saputo realizzare delle scenografie meravigliose che faranno da cornice medievale alla piazza Vittorio Emanuele III durante le tre serate del Palio, come ci spiega Nello Alfonso: “Diversi sono i progetti di punta per il gruppo di scenografia, noi ragazzi stiamo lavorando in sinergia tanto che ogni piccolo passo, anche la scelta di un semplice colore, viene concordato da tutti noi, nello spirito di unità che ci accompagna tutto l’anno. Daremo un’impronta medievale alla Somma di oggi”.


È bello sentire ed ascoltare ciò che ci raccontano. I giovani spiegano passo passo quello che sta avvenendo, ed è ancora più bello sentire che per loro il Palio è già vivo.
Numerosi i ragazzi che stanno lavorando al Palio per la prima volta, come Sofia che spiega:  “I momenti che sto vivendo sono bellissimi, non sono poche le difficoltà ma molto spesso si superano davvero come se fossero piccoli miracoli. Conoscerci e creare ponti tra di noi è una delle cose fondamentali del Palio che è diventata una seconda famiglia. Le persone ti ascoltano, ti danno un consiglio, ti tranquillizzano, ma riescono anche guidarti in un certo senso. Prima ero una persona molto chiusa ma adesso, grazie al Centro Vita e all’esperienza del Palio, sono molto cresciuta da questo punto di vista”.


I ragazzi del Palio vi aspettano dal 1 settembre tutti giorni presso la sala Santa Caterina in piazza Vittorio Emanuele III.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti