lunedì 4 Marzo 2024
HomeAttualitàIl Ct della Nazionale Luciano Spalletti da oggi è cittadino napoletano

Il Ct della Nazionale Luciano Spalletti da oggi è cittadino napoletano

FOTO ANSA

Mister Luciano Spalletti da oggi è cittadino napoletano un importante riconoscimento dopo aver guidato la squadra azzurra al terzo scudetto della sua storia. La giunta comunale di Napoli , su proposta del sindaco Gaetano Manfredi, ha infatti conferito la cittadinanza onoraria a Spalletti che ha commentato: “Da questo momento sono un ‘official scugnizzo’ -. Ha per me un significato enorme, è una cosa che veramente mi riempie di soddisfazione, di gioia, di felicità. Oltre i risultati si determina il legame tra me e i napoletani, che è una cosa magnifica. Da oggi Napoli è un altro luogo dove sono a casa. Non ho ancora preso casa a Napoli, però può succedere…”.
Altrettanto entusiasta il commento del sindaco Manfredi: A tutti noi fa piacere che Spalletti resti cittadino della città, continui ad esserlo adesso come allenatore della nazionale, porti in alto il nome di Napoli come ha già fatto con questa straordinaria vittoria

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche