giovedì 13 Giugno 2024
HomeCronacaIl generale Andrea Rispoli in visita ai carabinieri forestali delle province di...

Il generale Andrea Rispoli in visita ai carabinieri forestali delle province di Napoli e Caserta

Nella mattinata odierna il Comandante del CUFA, Gen C.A. Andrea Rispoli, si è recato presso il centro “Don Orione” nella stupenda cornice della città di Ercolano, dove ha partecipato ad un convegno dal tema “Eroismo e Arma dei Carabinieri”, organizzato dal Direttore Don Rosario Belli, alla quale hanno preso parte le autorità locali, tra cui il Prefetto di Napoli, S.E. Michele Di Bari e gli studenti delle locali scuole superiori. Durante l’evento, che ha rappresentato anche una lezione di legalità, sono state narrate le gesta di alcuni Eroi dell’Arma dei Carabinieri nel corso della Storia d’Italia, evidenziando come, ancora oggi, l’eroismo si concretizza nel perseguire alti valori e ideali, che contraddistinguono da sempre l’essere Carabiniere, un servizio e una missione per il prossimo.
Successivamente, dopo un breve saluto al Magnifico Prof. Matteo Lorito rettore dell’Università “Federico II” di Napoli, il Comandante Rispoli, accompagnato dal Gen. B. Ciro Lungo, Comandante della Regione Carabinieri Forestale “Campania”, si è recato in visita alla nuova caserma dei Carabinieri Forestale di Marigliano (NA), di prossima inaugurazione. Nella circostanza il Comandante ha conferito alcune ricompense ai militari presenti, per la perdurante ed efficace azione di contrasto ai reati e agli illeciti ambientali nel territorio.
Il Generale ha quindi evidenziato l’ottimo lavoro svolto dal Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli e dai nuclei da esso dipendenti, sottolineando l’importanza strategica del nuovo presidio in un territorio con elevato indice di criminalità ambientale, ad alta densità abitativa e impegnato nel difficile compito di contrasto del fenomeno della combustione illecita di rifiuti. Il nucleo Carabinieri Forestale di Marigliano è, infatti, costantemente impegnato nelle attività previste dal piano prefettizio nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”, in favore della salubrità dell’ambiente e la salute dei cittadini costituendo punto di ascolto privilegiato e di rassicurazione per la cittadinanza del comprensorio. L’intensa giornata campana è proseguita con la visita al Gruppo Carabinieri Forestale di Caserta, al Reparto CC biodiversità di Caserta ed al NOE di Caserta. Il Comandante Rispoli, accolto dagli ufficiali, dai comandanti dei nuclei e dal personale della provincia, si è complimentato per i rilevanti e recenti risultati nella polizia giudiziaria, soprattutto in contrasto del traffico, gestione illecita e abbandono di rifiuti, oltre che per le attività di valorizzazione e protezione della ricca biodiversità del territorio. Ha quindi sottolineato la difficoltà di operare in territori complessi, spronando i militari a fornire sempre il massimo impegno a tutela dell’ambiente ed a protezione dei cittadini, ricordando che l’Arma dei Carabinieri è da sempre punto di riferimento al servizio della gente, per affrontare le plurime e diversificate esigenze della collettività. Il Generale Rispoli ha quindi evidenziato l’importanza della perfetta e consolidata osmosi tra i reparti della linea territoriale e quelli della specialità forestale e ambientale, nella piena complementarità delle funzioni, per perseguire al meglio i doveri dettati dalla Costituzione, nella tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche