lunedì 4 Marzo 2024
HomeCultura e Spettacoli"Il Generale - Disumane Sintonie" in scena all'Abside del Casamale

“Il Generale – Disumane Sintonie” in scena all’Abside del Casamale

Venerdi 26 gennaio 2024 ore 20.00, presso l’ABSIDE della Collegiata di Casamale a Somma Vesuviana, diventato centro di eccellenza artistica grazie ai giovani e alle associazione culturali del territorio Tramandars e Amici del Casamale, ci sarà una rappresentazione con una attenta riflessione sulla crudeltà delle guerre. Si rifletterà su quelle guerre che cancellano intere città e distruggono la dignità e l’economia di popoli subissati dalla prepotenza interna dei propri governi e dalla supremazia dei popoli potenti che decidono il dove, il come e il quando. La storia insegna tanto ma viene recepita poco e il monologo teatrale edito LATERZA “Il Generale – Disumane Sintonie”scritto da Carmine Ardolino con il giovanissimo attore Giovan Battista Lillo Odoardi che veste i panni di un generale. La giovane età del protagonista pone in evidenza come sia possibile la trasformazione di un giovane uomo in un crudele generale, la forza del male che vince quando si è colpiti in prima persona nei propri sentimenti. Il monologo ha la supervisione artistica del regista Mariano Lamberti che ha sposato il progetto di divulgazione della Napoli Cultural Classic. Seguiranno alcune riflessioni con Don Lino D’Onofrio e il dottore Gaetano Maria Russo in passato rappresentate culturale dell’ambasciata islamica della Repubblica dell’Afghanistan, sulle cause che portano ad ammazzare uomini innocenti, a violentare donne e madri inerme, a spaventare bambini i cui destini saranno segnati per sempre dai rumori delle bombe, dalla fame, dall’odio e dall’indifferenza umana.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche