mercoledì 28 Settembre 2022
HomeCultura e SpettacoliIl Maggio dei monumenti per riscoprire i tesori di Stabia

Il Maggio dei monumenti per riscoprire i tesori di Stabia

CASTELLAMMARE DI STABIA. Il Maggio dei monumenti all’ombra della Cassarmonica per riscoprire i tesori di Stabia. Apertura straordinaria di Grotta San Biagio.

Grotta San Biagio e gli Scavi di Stabia, ma anche le piazze e le chiese della città della Cassarmonica. Il “Maggio dei Monumenti “ made in Stabia è tutto volto a restituire alla città il patrimonio negato. Amministrazione Comunale, Azienda di cura Soggiorno e Turismo , Ascom, Associazione Albergatori , sedici associazioni, due istituti di formazione universitaria per un “maggio dei monumenti” tutto da scoprire o riscoprire.  Sei fine settimana per  venti giornate di iniziative calendarizzate fino al 2 giugno. “Un calendario ricco- si legge nella nota inviata da Palazzo Farnese-  e centrato su tematiche diversificate che vanno dalla rivalutazione del Patrimonio artistico e archeologico, all’ambiente, alla valorizzazione dei prodotti tipici, alla musica, allo sport, agli aspetti religiosi. La Manifestazione comprende numerosi appuntamenti tra cui visite guidate alle Ville di Stabiae ed alle piazze e chiese più significative del centro storico, laboratori dedicati alle acque e ai prodotti enogastronomici curati da Slow Food ed attività espressivo-sonore sull’acqua, spettacoli ed eventi musicali, degustazioni di prodotti tipici presso ristoranti ed esercizi commerciali, un tour in bicicletta alle Ville romane, un percorso via mare curato dalla Lega Navale alla scoperta dello Scoglio di Rovigliano, proiezioni, incontri culturali su temi archeologici, di arte sacra ne storici come la difesa del Cantiere navale, mostre fotografiche e documentali alla Reggia di Quisisana. Saranno assegnati il premio “Luigi Denza” per giovani musicisti ed il Premio di poesia “Madonna dell’Arco 2014””. Tanti eventi ma due in particolar modo dal gusto emblematico: “la riapertura al pubblico di Grotta San Biagio nel week-and 9-11 maggio e la mostra alla Reggia di Quisisana dei reperti di Stabiae, chiusi al pubblico dal 1997”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti