mercoledì 24 Aprile 2024
HomePoliticaIl sindaco Capasso a mensa con gli alunni della scuola dell’infanzia

Il sindaco Capasso a mensa con gli alunni della scuola dell’infanzia

OTTAVIANO. Il sindaco Luca Capasso a mensa con gli alunni della scuola dell’infanzia. Ok la qualità del cibo.

Il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, ha pranzato insieme ai piccoli alunni della scuola dell’infanzia del plesso “Pozini” di San Gennarello per sincerarsi della qualità del cibo e del servizio della mensa scolastica. Un controllo senza preavviso, che ha consentito al primo cittadino di verificare la bontà delle pietanze somministrate tutti i giorni agli alunni delle scuole di Ottaviano che usufruiscono della mensa. Spiega Capasso: “Ho constatato di persona che la mensa scolastica ad Ottaviano funziona bene. Viene garantito un pranzo speciale a chi soffre di celiachia e anche a chi, per motivi religiosi, segue una dieta diversa mentre tutti gli altri ricevono cibo di buona qualità. Questo non ci esime dal continuare i controlli a sorpresa: i nostri bambini devono sempre avere il massimo”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche