venerdì 24 Maggio 2024
HomeCultura e SpettacoliIncontro con il celebre scrittore francese Daniel Pennac

Incontro con il celebre scrittore francese Daniel Pennac

Dopo la prima assoluta al Teatro Bellini di Napoli Un amour exemplaire di Pennac approda anche Bologna.

Il progetto presentato a Napoli nell’ambito di Napoli COMICON 2017 e poi a Maggio anche Bologna all’Arena del Sole, ha visto il celebre scrittore in scena nei panni di sé stesso, insieme alla disegnatrice Florence Cestac e agli attori Massimiliano Barbini e Ludovica Tinghi. Uno spettacolo mistilingue: italiano e francese per la regia di Clara Bauer in cui, mediante la commistione di codici linguistici differenti si racconta la storia reale di Jean e Germaine. Un amore tra due persone appartenenti a strati sociali diversi,  dal quale viene affascinato lo stesso Pennac mentre trascorre le sue vacanze in Costa Azzurra.

Già nel 2015 Daniel Pennac ha collaborato con Florence Cestac, la disegnatrice ha dato forma alle sue parole in un fumetto pubblicato da Dargaud suscitando un subitaneo successo in Francia. La regista Clara Bauer a proposito della sua decisione di portare in scena Un amour exemplaire ha affermato:

Ha suscitato in me il desiderio di portare quest’opera a teatro, principalmente per due motivi: in primo luogo per la storia, quella di un amore assolutamente improduttivo, un amore che resiste a tutte le avversità, e poi per la sfida di portare un fumetto a teatro.

Abbiamo chiesto allo scrittore Daniel Pennac, attorniato da un foltissimo pubblico di giornalisti, cineoperatori e ammiratori al Bellini: come mai ha deciso di debuttare proprio al Bellini di Napoli?

Io adoro Napoli, adoro questa città adoro il Teatro Bellini e qui ho molti miei amici.

Il mestiere dello scrittore è un percorso difficile, in un’epoca di crisi come la nostra lei consiglierebbe ad un giovane di intraprendere questa strada?

Solo a chi vuole scrivere veramente!

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemma
Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti

Rubriche