martedì 27 Luglio 2021
HomeAttualitàIncontro ragazzi e i 7 candidati alla Regione. Appello per realizzare l'idea

Incontro ragazzi e i 7 candidati alla Regione. Appello per realizzare l’idea

POMIGLIANO D’ARCO. Un’idea parte dal cuore di Pomigliano d’Arco  che coinvolgerebbe ragazzi e candidati alla presidenza della Regione Campania. Una “tavola rotonda” composta da studenti provenienti da diverse zone della regione e i sette candidati: Sergio Angrisani, Stefano Caldoro, Vincenzo De Luca, Valeria Ciarambino, Giuseppe Cirillo, Giuliano Granato e Luca Saltalamacchia. L’iniziativa è partita dalla nota libraia pomiglianese Maria Carmela Polisi (Mio nonno è Michelangelo), sempre attenta a dar voce all’infanzia e all’adolescenza, la quale ha intenzione di chiedere che i più piccoli vengano ascoltati al di là delle demagogie politiche. Un’attenzione particolare alla prossima generazione, che critica e attenta, porrebbe delle domande ai candidati anche se non ha ancora il diritto al voto. “Idee e richieste di coloro che sono il futuro mai ascoltato” è questo lo spirito dell’iniziativa ma al momento, come ci racconta Polisi, solo due candidati hanno risposto all’invito. Per questo l’appello di queste ore affinchè gli altri 5 possano dare un cenno di assenso. “Un esperimento sociale, perchè sarebbe la prima volta che i ragazzi vengono ascoltati in maniera diretta” spiega la libraia di Pomigliano, continua: “una delle cose più complesse per un adulto è dover rispondere senza demagogia alle domande spesso disarmanti di anime pure”. Intanto lanciamo un appello affinchè all’ideatrice dell’eventuale e particolare incontro venga data risposta da parte di tutti i candidati alla presidenza e soprattutto di concedere ai più piccoli la possibilità di fare delle domande e il diritto di avere delle risposte.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti