mercoledì 28 Febbraio 2024
HomeAmbienteInquinamento del Sarno, eliminati 7 scarichi tra Nocera e San Valentino

Inquinamento del Sarno, eliminati 7 scarichi tra Nocera e San Valentino

Il disinquinamento del fiume Sarno è sempre più vicino. Nuovi, importanti obiettivi ambientali, infatti, sono stati raggiunti nell’ambito del programma Energie per il Sarno, nato dalla sinergia tra Gori, Regione Campania ed Ente Idrico Campano. Nel comune di Nocera Inferiore, infatti, sono stati eliminati gli scarichi di via Martinez Y Cabrera nel torrente Cavaiola, con la contestuale conclusione dei lavori per il completamento della rete fognaria relativi al I Lotto Stralcio B. Una tappa particolarmente significativa che, in continuità con quanto già realizzato sul territorio comunale, completa la chiusura dei 15 scarichi in ambiente individuati da Gori, con il collettamento dei reflui di ulteriori 8000 abitanti all’impianto di depurazione di Angri, che si aggiungono ai 15000 già collettati grazie ad un altro stralcio di interventi ultimati. Le opere di completamento della rete fognaria relative al I Lotto Stralcio B, di cui Gori è soggetto attuatore, sono state finanziate dalla Regione Campania per un importo di circa 1.378.000 euro. Ma i passi in avanti non finiscono qui. Gori, infatti, è al lavoro anche per il completamento della rete fognaria nel comune di San Valentino Torio. Nell’ambito degli interventi che hanno consentito la messa in esercizio del collettore di via Porto, sono stati eliminati tutti e 5 gli scarichi in ambiente che recapitavano nel canale Casatori, canale dei Mulini e nel canale Acqua di San Marino, con il collettamento dei reflui di circa 5700 abitanti. Questa mattina, i sopralluoghi sulle aree di cantiere; presenti i Sindaci Paolo De Maio e Michele Strianese, il Presidente di Gori, Sabino De Blasi, l’Amministratore Delegato di Gori, Vittorio Cuciniello, il Coordinatore del Distretto Sarnese-Vesuviano dell’Ente Idrico Campano, Raffaele Coppola, e il Presidente dell’Ente Idrico Campano, Luca Mascolo.
“Uno scarico fognario molto dannoso è stato chiuso in un punto fondamentale della città dando un nuovo servizio a circa 23 mila abitanti. Mi scuso e ringrazio i cittadini per il disagio e la pazienza che hanno avuto, compensata dal miglioramento delle condizioni ambientali e da una più agevole viabilità con il rifacimento dei manti stradali”, ha dichiarato il Sindaco di Nocera Inferiore Paolo De Maio.
“Una giornata importante per il nostro territorio: circa 5300 utenti vengono collettati verso il depuratore. Un’ampia zona della città sversava direttamente nel fiume, questo scempio è stato eliminato e per questo ringrazio le istituzioni regionali, il Presidente De Luca, la Gori. Sono soddisfatto del lavoro svolto e di quello che prosegue a via Vetice dove saranno collettati ulteriori 5.000 abitanti della zona di Fosso Imperatore. Aspettavamo da anni questo risultato per il quale aggiungo ai miei ringraziamenti l’intera amministrazione comunale”, esprime la sua soddisfazione il Sindaco di San Valentino Torio, Michele Strianese.
“Con il programma Energie per il Sarno puntiamo al risanamento del nostro fiume entro il 2025. Ad oggi abbiamo già compiuto importanti passi in avanti, con la chiusura di 43 scarichi in ambiente e l’ultimazione di 7 interventi. Questi risultati riflettono il nostro impegno costante per il benessere della comunità e la salvaguardia dell’ambiente e ci confermano che stiamo andando nella giusta direzione. Insieme a tutti gli attori istituzionali e sociali in campo, continueremo a lavorare per raggiungere gli obiettivi prefissati” dichiara l’Amministratore Delegato di Gori, Vittorio Cuciniello.
“Voglio innanzitutto ringraziare la Regione Campania, per la costante vicinanza e la sensibilità rispetto all’importante obiettivo del risanamento del fiume Sarno. La realizzazione di nuove infrastrutture ha permesso la chiusura degli scarichi nel torrente Cavaiola a Nocera Inferiore e l’eliminazione di 5 scarichi in ambiente a San Valentino Torio. Questi ulteriori interventi, grazie all’ingente finanziamento della Regione Campania, perpetuano l’impegno istituzionale per la bonifica del territorio e la piena balneabilità della costa. Il risultato di questo lavoro è, già oggi, ben visibile alla foce del fiume Sarno, ricorda Sabino De Blasi, presidente Gori.
“Anche oggi, a Nocera Inferiore e San Valentino Torio, testimoniamo un impegno che prosegue grazie alla sinergia tra istituzioni e al costante dialogo con il territorio. Riconosciamo l’importanza vitale di preservare l’ambiente e proteggere le risorse idriche e continuiamo a lavorare insieme in tale direzione. Questo programma rappresenta un passo significativo verso il disinquinamento del nostro corso d’acqua oltre che al recupero della balneabilità di uno dei tratti di costa più belli del mondo. Attraverso azioni concrete, monitoraggio costante e una comunicazione aperta con la comunità, ci proponiamo di costruire un futuro sostenibile e ci stiamo riuscendo” le parole del Coordinatore del Distretto Sarnese-Vesuviano dell’Ente Idrico Campano, Raffaele Coppola.
“Questo ennesimo importante risultato raggiunto testimonia l’efficacia della visione strategica racchiusa nel programma “Energie per il Sarno”, un piano di interventi che è il frutto di un impegno instancabile per la tutela e il recupero dei nostri territori – sottolinea Luca Mascolo, presidente dell’Ente Idrico Campano – Con l’intervento che giunge a compimento oggi, trova attuazione l’eliminazione degli scarichi a Nocera Inferiore nel torrente Cavaiola e a San Valentino Torio nel Canale Casatori, nel Canale dei Mulini e nel Canale Acqua di San Marino: azioni che evidenziano quanto la cooperazione e l’unità d’intenti tra Regione Campania, Eic e Gori si stia dimostrando vincente. Sul portale energieperilsarno.it è possibile monitorare il programma di interventi in tempo reale. Un approccio sinergico che continua a rivelarsi la scelta migliore per risolvere le sfide complesse che affrontiamo ogni giorno. Proseguiremo con determinazione nel percorso virtuoso che abbiamo intrapreso, per compiere insieme ulteriori significativi passi avanti per la crescita e lo sviluppo della Campania».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche