sabato 13 Aprile 2024
HomePoliticaIovine alla giunta: "Prevedete in Bilancio un Fondo di solidarietà e buoni-lavoro...

Iovine alla giunta: “Prevedete in Bilancio un Fondo di solidarietà e buoni-lavoro per disoccupati”

MARIGLIANO. Dalla consigliera Mena Iovine, leader della coalizione di centrodestra alle scorse amministrative riceviamo la nota letta in consiglio comunale e di seguito la pubblichiamo. Al suo interno le proposte fatte alla maggioranza per aiutare i cittadini e le famiglie in difficoltà.

Signor Sindaco, spettabile Giunta e cari Colleghi Consiglieri Comunali,
vi porgo gli onori dei saluti a nome dei consiglieri eletti nella coalizione di centrodestra che mi ha sostenuto come candidato sindaco ai quali componenti va il mio personale ringraziamento per aver condotto insieme agli altri candidati della Lista Iovine Sindaco, Forza italia, Udc e Fratelli d’Italia e ai nostri sostenitori, una straordinaria campagna elettorale per il cambiamento di questo paese;
una campagna elettorale tesa all’ascolto delle reali esigenze dei cittadini e non ad una soggettiva interpretazione dei bisogni collettivi. Da questa campagna elettorale che ci ha visti moderati, attenti solo alle tematiche e alla soluzione dei problemi cittadini senza mai scivolare in aride diatribe e attacchi offensivi noi abbiamo stilato un programma di governo che, visto il risultato elettorale corrispondente quasi alla metà degli elettori, non può non essere oggetto della attenta valutazione degli organi di governo.
Come opposizione eserciteremo il potere /dovere di controllo dell’azione amministrativa di governo, ma senza inutili e pretestuosi ostruzionismi. ANZI siamo pronti ad una disinteressata collaborazione per tutte le proposte che riteniamo meritevoli e non rinunceremo ad una nostra azione propositiva chiedendovi di attuare parte del nostro programma che voi riteniate consivisibile in special modo sulle politiche ambientali, sociali e di sostegno al lavoro.
Vi chiediamo infatti sin da subito
1. di prevedere in bilancio fondi per l’istituzione di un fondo di solidarietà per coloro che hanno perso il posto di lavoro e non godano, o hanno già goduto, degli ammortizzatori sociali,
2. di approvare un regolamento comunale per prestazione di lavoro occasionale tramite erogazione di buoni lavoro ( voucher ) per disoccupati, occupati a basso reddito, studenti e pensionati cui affidare le piccole manutenzioni del patrimonio comunale
3. Attivare lo sportello del lavoro di supporto ai disoccupati per promuovere l’occupazione e offrire strumenti ai cittadini in cerca di impiego.
Da questi banchi, per i prossimi cinque anni di mandato, daremo il nostro contributo con impegno, attenzione, trasparenza e dedizione, come è giusto che ogni eletto faccia per rappresentare le istanze della comunità che va ad amministrare, senza infingimenti, con onestà e soprattutto senza interessi personali. Noi lo faremo!
Le recenti vicende giudiziarie che vedono coinvolta la nostra città in episodi di infiltrazioni malavitose negli appalti ci costringono a tenere alta l’attenzione, a controllare più e meglio le opere pubbliche.
A tale fine ,egr. sig. Sindaco, non abbiamo ancora posto interpellanze e interrogazioni perché abbiamo considerazione del breve periodo del suo insediamento, ma è opportuno verificare sin da subito:
1. Quali sono le opere pubbliche ancora non collaudate, il relativo quadro economico e le somme già corrisposte.
2. Se per le opere pubbliche ancora in corso di realizzazione sono efficaci, e per quale importo, le polizze fideiussorie di cui all’art. 113 del D.Lvo 163/06 e ssmm (cauzione definitiva)
3. Se i contratti di tali opere hanno subito varianti e con quali motivazioni
4. Se sono stati presentati e/o approvati debiti fuori bilancio a causa di opere pubbliche non realizzate a regola d’arte e se per tali debiti l’Amministrazione ha intentato azioni giudiziarie tese al recupero delle somme versate.

In questo breve periodo già abbiamo visto liquidare somme per la direzione lavori del basolato di Corso Umberto I, determinare varianti in corso d’opera in un appalto di lavori a Pontecitra, vedere appalti in continua proroga e all’uopo frazionati, liquidare somme a ditte poi coinvolte in vicende giudiziarie . Ma vogliamo darle il tempo di avviare la macchina amministrativa come è giusto e siamo certi che lei vigilerà con attenzione appena andrà a regime anche verificando e tutelando gli interessi della comunità per i fatti appena esposti.
Le chiediamo di essere sentinella e argine a qualsiasi tipo di infiltrazione malavitosa nella nostra città.
NOI l’aiuteremo nella lotta alla corruzione e con tenacia combatteremo affinchè la nostra città non venga più menzionata dai media per fatti così dolorosi.
Le chiediamo di approntare nel più breve tempo possibile il bilancio di previsione al fine di approvarlo nei termini di legge anche in considerazione che il commissario ha già di fatto approvato gran parte degli atti propedeutici. Avrà tempo, se vuole con il nostro aiuto, di migliorare le condizioni economiche di questo paese diminuendo la pressione fiscale e effettuando una seria lotta alla evasione e elusione.
Il collante che ci unirà : affermare il bene comune dei Mariglianesi.
In tal senso intendiamo promuovere forme di partecipazione attiva e di coinvolgimento diretto della cittadinanza, per assicurare col nostro impegno istituzionale la vigilanza, per contribuire ad eliminare gli errori del passato, nella trasparenza, per attuare un nuovo percorso, attento alla gestione amministrativa, e vigilante sulla piena attuazione dei programmi proposti in campagna elettorale da questa maggioranza, a cui rivolgiamo noi consiglieri e cittadini elettori della minoranza, l’augurio di un buon lavoro, nell’interesse della collettività mariglianese tutta.

per la coalizione di Centro Destra
Consigliere Filomena Iovine

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche