domenica 21 Aprile 2024
HomeAppuntamentiLa città oplontina omaggia i Carabinieri con la cittadinanza onoraria

La città oplontina omaggia i Carabinieri con la cittadinanza onoraria

TORRE ANNUNZIATA. Omaggio all’Arma dei carabinieri, il Comune gli conferisce la cittadinanza onoraria.

Un riconoscimento sentito e meritato quello che stamattina è stato dato all’Arma dei Carabinieri, in occasione del decimo anno dalla fondazione del gruppo di Torre Annunziata. Stamattina, il Comune oplontino ha ritenuto giusto omaggiare l’arma della cittadinanza onoraria della città. Le celebrazioni hanno previsto in primis la deposizione della corona di alloro al monumento dei caduti e al busto del maresciallo Luigi D’Alessio, medaglia di bronzo al valor militate e poi all’interno della Caserma  si è svolto il rito di conferimento, celebrato dal Sindaco Vincenzo Ascione e dell’amministrazione, dopo poi l’intitolazione della palestra comunale al tenente dei carabinieri Marco Pittoni. Domani grande appuntamento con il gran concerto della Fanfara del decimo reggimento carabinieri Campania.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche