mercoledì 28 Settembre 2022
HomeAppuntamentiLa rassegna teatrale di Saviano riprende con Fobialoghi

La rassegna teatrale di Saviano riprende con Fobialoghi

SAVIANO. Dopo la pausa dovuta alle festività natalizie, domenica 8 gennaio 2017, alle ore 18.00, ritornano in auge le rappresentazioni inerenti le opere in cartellone alla 13a edizione della rassegna teatrale di Saviano – Città del Carnevale con “Fobialoghi”.

Si tratta di monologhi in un atto scritti e diretti da Gennaro Patrone e con interpreti Marcello Cozzolino in “La Cura”e Giovanna Maresca in Maria Addolorata, con musiche originali di Rosario Ariosto, trucco e parrucco a cura di Gennaro Patrone.

Trattasi della 5a opera in scaletta alla kermesse dedicata al compianto Carmine Mensorio, messa in scena da “I voli Pindarici” da Sant’Anastasia, ovvero due brevi “Piece” in cui vengono rappresentate le illusioni, i sogni, i desideri, l’incomunicabilità, le paure, la rabbia, l’abbandono, le ingiustizie … cardini che incombono schiacciandone la psiche dei personaggi che prendono vita in questi due brevi lavori. Angosciati dal peso dei loro pesanti fardelli, questi decidono finalmente di farne cadere qualche stralcio, mostrando le miserie ed i segreti imprigionati … ora in taciti sussurri, ora in silenziose confessioni, ora in spasmodici ricordi!

“FOBIA…LOGHI”, leggiamo nelle note di regia, è un groviglio di ferro spinato , di vite diverse come la storia del dentista/barbone Raffaele Mazza, interpretato da Marcello Cozzolino, o della vittima-carnefice di una mente perversa, cioè Maria Addolorata, impersonata da Giovanna Maresca. Ombre diverse, ma proiettate da una sola fonte di luce che lo spettatore scoprirà rimanendo col fiato sospeso fino all’ultima rivelazione.

La compagnia “I Voli Pindarici” si compone da attori ed attrici veterani del palco, tutti con un bagaglio d’esperienza almeno ventennale che hanno deciso di mettersi insieme per un progetto teatrale che si potrebbe definire alternativo, con testi tratti da storie vere, a volte con toni brillanti altri drammatici … cercando di catalizzare lo spettatore non con una finzione scenica, ma con la parte vera della vita e trasmettere, nel contempo, le vibranti emozioni che lo stesso attore in quel momento sta vivendo.

L’appuntamento è per domenica 8 gennaio 2017, alle ore 18.00, presso il teatro/auditorium di via Falcone e Borsellino di Saviano (Na).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti