venerdì 14 Giugno 2024
HomeCronaca"li facciamo piangere", commando specializzato in furti nelle scuole, 22 arresti

“li facciamo piangere”, commando specializzato in furti nelle scuole, 22 arresti

NAPOLI. “coi finanziamenti stanno rifornendo le scuole e noi li facciamo piangere..”. Erano un commando specializzato in furti nelle scuole, 22 arresti seguiti dai carabinieri.

Secondo le indagini, infatti, la banda di ladri era alla ricerca sfrenata esclusivamente di Istituti scolastici con attrezzature informatiche nuove, di alta gamma, appena assegnate grazie ai finanziamenti giunti dai fondi europei.
Sono in tutto 22, la maggior parte di loro ha appena 20 anni, i destinatari di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica partenopea, eseguita questa notte dai carabinieri delle compagnie Vomero e Stella. I reati contestati ai malviventi sono diversi, vanno dall’associazione per delinquere finalizzata ai furti nelle scuole e ricettazione. Decine le scuole saccheggiate dalla banda in questi mesi in tutte le province campane, i particolare modo gli istituti del capoluogo. Un business a dir poco milionario per i malfattori monitorato e, infine, interrotto dai militari dell’arma, che sono riusciti a identificare i diversi componenti del gruppo, ricostruirne i movimenti nonché seguirne in diretta gli spostamenti attraversi i filmati recuperando, infine, la refurtiva subito dopo i colpi.

Agguerrito  e spavaldo l’atteggiamento del gruppo di ladri come si evince da alcuni stralci delle conversazioni registrate dagli inquirenti, che hanno consentito di stringere il cerchio attorno a loro assicurandoli alla giustizia. Da alcuni passaggi delle intercettazioni di fatto la banda si crede imbattibile: – “ .. siamo una paranza troppo forte ..” e vanta con i complici i forti proventi, illeciti, grazie ai furti “ .. coi furti nelle scuole facciamo mille euro a sera …” e i guadagni con la successiva ricettazione della refurtiva “ .. 27mila euro con la vendita del materiale di un solo furto.. ”, “.. grazie ai finanziamenti stanno rifornendo le Scuole e noi li facciamo piangere..”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche