venerdì 4 Dicembre 2020
Home Cronaca "li facciamo piangere", commando specializzato in furti nelle scuole, 22 arresti

“li facciamo piangere”, commando specializzato in furti nelle scuole, 22 arresti

NAPOLI. “coi finanziamenti stanno rifornendo le scuole e noi li facciamo piangere..”. Erano un commando specializzato in furti nelle scuole, 22 arresti seguiti dai carabinieri.

Secondo le indagini, infatti, la banda di ladri era alla ricerca sfrenata esclusivamente di Istituti scolastici con attrezzature informatiche nuove, di alta gamma, appena assegnate grazie ai finanziamenti giunti dai fondi europei.
Sono in tutto 22, la maggior parte di loro ha appena 20 anni, i destinatari di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica partenopea, eseguita questa notte dai carabinieri delle compagnie Vomero e Stella. I reati contestati ai malviventi sono diversi, vanno dall’associazione per delinquere finalizzata ai furti nelle scuole e ricettazione. Decine le scuole saccheggiate dalla banda in questi mesi in tutte le province campane, i particolare modo gli istituti del capoluogo. Un business a dir poco milionario per i malfattori monitorato e, infine, interrotto dai militari dell’arma, che sono riusciti a identificare i diversi componenti del gruppo, ricostruirne i movimenti nonché seguirne in diretta gli spostamenti attraversi i filmati recuperando, infine, la refurtiva subito dopo i colpi.

Agguerrito  e spavaldo l’atteggiamento del gruppo di ladri come si evince da alcuni stralci delle conversazioni registrate dagli inquirenti, che hanno consentito di stringere il cerchio attorno a loro assicurandoli alla giustizia. Da alcuni passaggi delle intercettazioni di fatto la banda si crede imbattibile: – “ .. siamo una paranza troppo forte ..” e vanta con i complici i forti proventi, illeciti, grazie ai furti “ .. coi furti nelle scuole facciamo mille euro a sera …” e i guadagni con la successiva ricettazione della refurtiva “ .. 27mila euro con la vendita del materiale di un solo furto.. ”, “.. grazie ai finanziamenti stanno rifornendo le Scuole e noi li facciamo piangere..”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Paletti in ghisa nel basolato antico, esposto alla Soprintendenza

Somma Vesuviana. Un nuovo esposto per i paletti in ghisa fatti installare dal Comune bucando il basolato del borgo medievale del Casamale. A presentarlo...

Terra dei Fuochi, “Il vice prefetto Romano all’Agenzia di Sviluppo: sancita sinergia per Action Day”

Camposano. L’incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi dei rifiuti in Campania, Filippo Romano, in visita alla sede dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni...

Una messa per ricordare Carmine, vittima del Covid

Somma Vesuviana. In tempi di Covid una preghiera, una presenza in chiesa ( rispettando le norme) é un modo per essere vicini ad una...

Amianto, l’associazione “Il Castello di Cisterna” chiede chiarimenti al sindaco

Castello di Cisterna. Una situazione presente davanti agli occhi di tutti, ora l'associazione "Il Castello di Cisterna", scrive una nota pubblica in cui chiede...

“Giallo Ocra”: il romanzo d’esordio di Giusi De Luca

Napoli. "Giallo Ocra", di Giusi De Luca, un giallo ambientato a Napoli, che fa tappa anche in Provenza. Della Bertoni editore è disponibile...
- Advertisment -