martedì 16 Aprile 2024
HomeAttualitàLutto cittadino per i funerali di Mariano Bottari, anziano ucciso

Lutto cittadino per i funerali di Mariano Bottari, anziano ucciso

SAN GIORGIO A CREMANO. Il sindaco Domenico Giorgiano ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani in occasione dei funerali di Mariano Bottari, l’anziano 75enne vittima innocente della follia criminale, ammazzato da un proiettile vagante nella vicina Portici negli scorsi giorni.

L’Amministrazione Comunale, dunque, comprende il sentimento di profondo cordoglio della famiglia e dell’intera comunità e ritiene doveroso partecipare in modo tangibile e solenne proclamando il lutto cittadino. Domani saranno esposte negli edifici comunali le bandiere a mezz’asta in segno di lutto. Il primo cittadino tutta la cittadinanza, le organizzazioni e le associazioni sociali, culturali, sportive e ricreative di San Giorgio a Cremano ad unirsi alla commemorazione di Mariano Bottari. La Città di San Giorgio a Cremano sarà rappresentata ai funerali da un delegato del Sindaco con il gonfalone.

“A titolo personale e a nome di tutti i miei concittadini di cui mi onoro di essere Sindaco – spiega Giorgiano – mi unisco al dolore dei familiari e degli amici di Mariano Bottari. In questo momento di prostrazione, l’auspicio è che magistratura e forze dell’ordine, in cui nutriamo la massima fiducia, assicurino presto alla giustizia le belve che hanno causato questo terribile lutto. Anche io, come già il mio collega De Magistris, auspico che tutte le città della costituenda Area Metropolitana di Napoli possano e vogliano dare un segnale di unità con la loro presenza alle esequie.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche