lunedì 4 Marzo 2024
HomePoliticaMaiello “spostato” d’ufficio, Rinascita: “Ritorsione assurda e sbagliata”

Maiello “spostato” d’ufficio, Rinascita: “Ritorsione assurda e sbagliata”

Pomigliano D’Arco. Anche il movimento politico Rinascita Pomigliano D’Arco scende in campo per esprimere solidarietà al comandante della Polizia Locale Luigi Maiello, che pare sia stato destituito dal suo incarico e “spostato” all’Ufficio Anagrafe.

Ass. Polizie Locali: “Maiello destituito dall’incarico”. Sindaco annuncia querela

Dopo le accuse mosse dall’associazione Polizie Locali (leggi link sopraindicato) nei confronti del sindaco Lello Russo e dopo l’annuncio di quest’ultimo di voler denunciare alle autorità competenti l’autore del comunicato che “riporta esternazioni false e denigratorie” (come scritto nella nota diffusa dall’Amministrazione comunale), anche Rinascita ha deciso di rilasciare delle dichiarazioni diffuse da poco sui social network.

“Riteniamo sbagliati e frutto di assurda ritorsione i provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale di revoca dagli incarichi del dirigente del settore Urbanistica, arch. Lucia Casalvieri, e del dirigente della Polizia Municipale, dott. Luigi Maiello.

Tali provvedimenti appaiono privi di fondamento giuridico, dannosi per gli interessi della comunità oltre che gravemente lesivi dell’immagine dell’amministrazione e del Comune”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche