giovedì 22 Febbraio 2024
HomeAppuntamentiMamme lavoratrici: una ludoteca per accogliere i bambini dai 6 ai 36...

Mamme lavoratrici: una ludoteca per accogliere i bambini dai 6 ai 36 mesi

CAMPOSANO. Mamme lavoratrici: una ludoteca per accogliere i bambini dai 6 ai 36 mesi. Accordi territoriali di genere: nasce la ludoteca finanziata dalla Regione. Oggi la presentazione della Maison Verte di Camposano.Progetto realizzato dall’Agenzia di sviluppo.

Una ludoteca per tendere una mano alle mamme lavoratrici. É quella realizzata a Camposano attraverso un progetto finanziato dalla Regione con i fondi Por Campania Fse 2007-2013. Alle 15 di oggi pomeriggio,  16 aprile, la presentazione dell’iniziativa alla presenza del sindaco di Camposano, Giuseppe Barbati e dell’amministratore unico dell’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’area nolana, Biagio Ciccone. Il progetto, dove l’Agenzia di sviluppo é ente capofila e beneficiario, rientra nell’ambito degli Accordi Territoriali di Genere il cui fine é proprio quello di attivare una serie di iniziative a favore delle famiglie ed a sostegno della presenza della donne sul mercato del lavoro. Partner del progetto, che ha portato alla realizzazione della ludoteca di via Siciliano dove possono essere ospitati fino a 30 bambini, sono il Comune di Nola e quello di Saviano, il pastificio Guido Ferrara, la società Vulcano Spa, il sindacato Uil Campania e Impresa Sociale Haiyda.

La Maison Verte é il nome della struttura che potrà accogliere bambini di età compresa tra i 6 e i 36 mesi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche