martedì 25 Giugno 2024
HomeAppuntamentiMani in Pasta, parte il tour nella ristobottega di Portici dalle mille...

Mani in Pasta, parte il tour nella ristobottega di Portici dalle mille meraviglie

Inizia dal Viale Tiziano di Portici, popoloso centro ad est di Napoli, il viaggio nel fantastico mondo di Alimentale e le sue eccezionali selezioni di formaggi. Pasta Fresca e piatti pronti con i formaggi in via di estinzione.

Un tour per scoprire dove è possibile gustare i formaggi delle razze in via di estinzione.

Si parte da “Mani in Pasta” una ristobottega incastonata nel cuore della città. verso la fine di viale Leonardo da Vinci, nella celebre diramazione intitolata a Tiziano. Un tempo cult della movida ma anche della cultura grazie ad un importante spazio-teatro ancora attivo.

“Mani in Pasta nasce nel 2003 con l’intento di promuovere –spiega il titolare Ferdinando Paresini- i prodotti che si contraddistinguono per la freschezza delle materie prime e per l’utilizzo dei prodotti tutelati dai marchi Dop, Igp e verdure da coltivazioni biologiche. Ecco perché ci è sembrato quasi naturale per i formaggi affidarci a due giganti della Campania, entrambi tutelati anche dal bollino Vero-Filiera Sostenibile. Una garanzia enorme per i consumatori ma anche per chi, come noi, deve comprare la materia prima per trasformarla”.

I piatti
– Risotto con crema di zucca, guanciale e Provolone del Monaco Dop

– Paccheri freschi con baccalà, pomodorino di Corbara e Pecorino Bagnolese Vero-Filiera Sostenibile

Il Provolone del Monaco Dop e il Pecorino Bagnolese con il bollino Vero-Filiera Sostenibile selezionato da Alimentale-Forchetta e Cervello sono disponibili presso Russo srl per info e contatti 3318567964.

Prima di cimentarsi in cucina con l’aiuto della moglie Stefania Evangelista, il titolare dell’esercizio vesuviano Nando Paresini ricorda che: “La pasta fresca è il nostro cavallo di battaglia. Venite a provare i nostri ravioli con diverse farciture. Ricotta e bufala, Ricotta e prosciutto ed ancora ricotta e spinaci. Come secondo vi consiglio la polpetta, fritta oppure al sugo con farcitura di Fior di Latte o Provola affumicata di Agerola”.

Non è finita: “Abbiamo –spiega Stefania- una produzione giornaliera di primi piatti con riso integrale, pasta integrale con materie prime che seguono la stagionalità e una carta in continuo aggiornamento con le mode e le tendenze del momento”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche